rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Orvieto Orvieto

Al Teatro Mancinelli arriva Cristiana Capotondi con “La vittoria è la balia dei vinti”

Orvieto, venerdì 3 novembre alle 21 lo spettacolo inserito in abbonamento nella stagione “30 anni di Compagnia”, che rievoca il bombardamento su Firenze del 1943

Secondo appuntamento con “30 anni di Compagnia”, la stagione del Teatro Mancinelli di Orvieto. Venerdì 3 novembre alle 21 salirà sul palco Cristiana Capotondi, volto noto del cinema e della tv, protagonista de “La vittoria è la balia dei vinti”, scritto e diretto da Marco Bonini.

Cristiana Capotondi è una mamma di oggi che mette a letto la sua bambina di 6 anni che le chiede, come storia della buonanotte, di raccontarle qualcosa di quando lei, la sua mamma, era bambina. La mamma pesca nella memoria e le viene in mente l’avventura della bisnonna Vittoria e di come il 25 settembre 1943, giorno del bombardamento a Firenze, aveva aiutato due gemelli. In un racconto tra l’evocazione fiabesca e la ricostruzione storica, la mamma rievoca la notte di Firenze sotto il fuoco “alleato” quando uno stormo di 36 aerei Wellington inglesi, mirando all’importante nodo ferroviario della stazione di Campo di Marte, manca inesorabilmente l’obiettivo ferroviario causando così la morte di centinaia di civili e pesanti devastazioni nelle zone adiacenti la ferrovia.

Quella notte, nonna Vittoria è nascosta nel rifugio improvvisato nelle cantine di Palazzo Pitti, dove risiede in quanto moglie del sovraintendente ai beni culturali di Firenze. Quella notte nonna Vittoria non si trova ad affrontare solo l’incubo della guerra, ma anche la vertigine di tabù sociale, allattare i due gemelli della sua balia che per lo shock aveva perso il latte.

La guerra è uguale per tutti e sotto le bombe non ci sono più corti e signorie, piani alti e piani bassi, scale da scendere o da salire. Quando cadono le bombe dal cielo siamo tutti allo stesso piano, tutti nascosti in cantina. Lì sotto una madre vale una madre, un bambino un bambino, una balia un seno pieno di latte. Quando siamo tutti sotto le bombe non ci sono più vincitori né vinti. Sotto le bombe la signora può servire la serva. Sotto le bombe la vittoria è la balia dei vinti.

I biglietti sono disponibili on line sul sito www.ticketitalia.com al link https://ticketitalia.com/teatro/teatro-mancinelli-stagione-teatrale-2023-2024 o presso la biglietteria del Teatro Mancinelli nei giorni 31 ottobre, 1, 2 novembre dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 18.30 e il 3 novembre dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 20.30. Biglietti a 10 euro in tutti i settori per gli under 25.

Il prossimo appuntamento con il cartellone di “30 anni di Compagnia” è in programma domenica 19 novembre alle 18 con Pierpaolo Spollon in “Quel che provo dir non so”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Teatro Mancinelli arriva Cristiana Capotondi con “La vittoria è la balia dei vinti”

TerniToday è in caricamento