OrvietoToday

Rinnovo del Gal Trasimeno-Orvietano, "Tardani e il senatore Briziarelli hanno già concordato tutto". L'ira del sindaco di Parrano

Prima le indiscrezioni sugli accordi per il rinnovo del Gal, poi la denuncia del sindaco di Parranno Filippetti: "L'assemblea era stata rimandata, poi abbiamo scoperto che si è fatta e sono state votate le proposte della sindaca Tardani".

È furioso il sindaco di Parrano, Valentino Filippetti. Secondo il primo cittadino ci sarebbe stato un "gioco di mano" nella convocazione dell'assemblea dei soci per il rinnovo del consiglio direttivo del Gal (Gruppo di Azione Locale) Trasimeno-Orvietano. 

L'ente, che è una organizzazione mista fra pubblico-privato e include i comuni dell'area, le associazioni e le organizzazioni di categoria della dorsale occidentale dell'Umbria, non è cosa di poco conto perché gestisce finanziamenti comunitari per conto della regione o attraverso la partecipazione diretta a bandi.

I fatti

In una nota il sindaco Filippetti denuncia, dal suo punto di vista, la poca trasparenza del procedimento relativo alla convocazione. "Qualche giorno prima della riunione il governo ha emesso un dpcm con il quale ha fissato le nuove regole per contrastare la nuova ondata di covid-19. Tra le varie restrizioni previste - precisa il sindaco - è stato introdotto il divieto per gli amministratori comunali di partecipare a riunioni in presenza  salvo le giunte, i consigli comunali e le riunioni legate alle emergenze. Subito i sindaci si sono rivolti al Gal per chiedere delle modalità di partecipazione in remoto o il rinvio.

Non è stato fatto né l'uno né l'altro nonostante il presidente del Gal, la mattina di martedì 20 ottobre, abbia chiesto agli uffici di inviare una lettera per il rinvio. Lettera che non è stata spedita per decisione del direttore. Ovviamente chi è andato alla riunione o non sapeva di queste disposizioni o ha preferito non tenerne conto".

Quindi, l'accusa diretta alla sindaca di Orvieto: "Tra questi ultimi c'è Roberta Tardani, sindaca di Orvieto, che non solo ha partecipato ma ha avanzato le proposte di direttivo che poi sono state sottoposte al voto. A quanto pare la riunione si doveva fare perchè ormai era stato tutto concordato tra il sindaco Tardani e il senatore Briziarelli. Ovviamente la cosa si commenta da se.

Per quanto mi riguarda - conclude Filippetti - chiederò alla mia giunta di di ricorrere nelle sedi opportune e invalidare questa riunione. Rimane che il tanto decantato rinnovamento è già acla destra pensa di poter fare e disfare senza tener conto di nulla. Ma si sbaglia".

Le indiscrezioni sulle nomine

Il Gal è un ente importante, perché operativamente gestisce per conto della regione o dei suoi soci, flussi di denaro per lo più legati ai filoni di finanziamento europei.

Come importanti sono le cariche che siedono nel consiglio di amministrazione, perché dovranno orientare gli impegni di spesa attraverso valutazioni non solo di carattere economico ma anche politico. 

Da più fonti emerge la realtà di un accordo tutto politico fra la sindaca di Orvieto, Tardani, e il senatore leghista Briziarelli, il quale fa gli interessi della zona del lago.

Da quanto si apprende, la Tardani ha spinto affinché il presidente del Gal sia orvietano. Tuttavia, il nome avrebbe dovuto essere pescato nelle file della Lega.

In particolar modo, di quella frangia del Carroccio vicina alle posizioni di Briziarelli. Il nome sul quale si sarebbe raggiunta la quadra è quello di Gionni Moscetti, attuale consigliere comunale di maggioranza a Orvieto.

Tuttavia, c'è da capire il ruolo del Pd e di tutto il centrosinistra che reclama, soprattutto nel fortino rosso del Trasimeno, poltrone pesanti all'interno dell'ente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Morte dell’avvocato Proietti, è il giorno del dolore: l’abbraccio della città

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Riaperture domenicali per i negozi e il ritorno a scuola per le II e III medie. L'ordinanza della presidente Tesei

  • Tragedia ad Amelia, ritrovato corpo senza vita di un giovanissimo. Indagano i carabinieri

  • Morte Proietti, l’abbraccio dei colleghi: adunata davanti al tribunale di Terni.

Torna su
TerniToday è in caricamento