rotate-mobile
zone Penna in Teverina

Suor Maria Grazia, Cecilia e le altre: Penna in Teverina abbraccia le Marianiste

Il piccolo borgo dell’Amerino ospitò la prima casa in Italia delle religiose. Ora, dopo 64 anni, l’addio per aprire una missione in Madagascar: sabato primo giugno la festa

Era il 2 ottobre del 1960 quando suor Maria Grazia, suor Cecilia e suora Alessandra Lavarini (l’unica ancora in vita, 95 anni) arrivarono a Penna in Teverina per aprire la primissima casa in Italia della comunità delle Figlie di Maria Immacolata. Oggi, dopo 64 anni, le Marianiste lasciano il piccolo borgo della Teverina per proseguire la loro missione in Madagascar.

“Penna abbraccia le suore… Il nostro saluto” è il titolo dell’evento organizzato per il prossimo sabato, 1 giugno, quando la comunità della Teverina abbraccerà suor Mariella Tadiello e suor Paola Brivio che lasciano la parrocchia e la scuola materna, guidata in tutti questi anni. Nella chiesa parrocchiale sarà celebrata una messa, presieduta dal vescovo Francesco Antonio Soddu e a seguire è stato organizzato un momento conviviale in piazza San Valentino, aperto a tutta la comunità

“Sono state educatrici molto stimate e amate”, ricordano in paese, mentre la diocesi di Terni narni Amelia sottolinea in una nota come le Marianiste siano state “una presenza costante nella comunità di Penna, nell’impegno apostolico ma anche sociale, culturale e nell’insegnamento”, lasciando “un ricordo indelebile in tutte le persone che hanno avvicinato in questi anni” diventando “parte integrante della comunità, educatrici presso la scuola dell’infanzia della parrocchia di Santa Maria della Neve e nell’apostolato”.

La comunità delle Figlie di Maria Immacolata è sorta in Francia, per opera della beata Adele de Bazac de Trenquelleon (fondatrice) e del fondatore beato Guglielmo Giuseppe Chaminad. Alla inaugurazione della casa di Penna in Teverina era presente anche il servo di Dio monsignor Vincenzo Lojali, allora vescovo di Amelia.

“Tante le suore succedute nei vari anni – ricorda ancora la diocesi - tutte molto attive e preparate, eccellenti educatrici, sempre attente ai bisogni dei poveri dei malati, degli ultimi e dei giovani che hanno accompagnato nella loro crescita umana e cristiana, anche nei i tanti i campi scuola”. Attualmente, le suore Marianiste svolgono la loro opera missionaria in molte parti del mondo: India, Equador, Vietnam, Africa, Corea, in Malawi, in Francia, Spagna. Le suore di Penna parteciperanno alla missione in Madagascar che si inaugurerà il prossimo agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suor Maria Grazia, Cecilia e le altre: Penna in Teverina abbraccia le Marianiste

TerniToday è in caricamento