Provincia TerniToday

Proiezioni e ologrammi per raccontare la scienza, Galileo e i Lincei: entro la primavera un gestore per palazzo Cesi

Il bado sarà emanato dalla Provincia. Soddisfazione del Comune di Acquasparta per il nuovo centro esperenziale

A un anno dall'anteprima, si delinea il futuro di palazzo Cesi. Era il marzo del 2019 quando venne presentato il progetto per la realizzazione di un Centro esperienziale ed emozionale dedicato alla prima Accademia dei Lincei, nata proprio ad Acquasparta nel 1603. Un approccio innovativo e coinvolgente finanziato dai Fondi Por-Fesr e che ha visto prima linea il Comune di Acquasparta, la società Euromedia per la realizzazione degli elementi multimediali, con il fondamentale supporto scientifico del professor Gilberto De Angelis. Due anni di lavoro intenso con l'obiettivo di riscrivere la stessa funzionalità e utilizzo del palazzo simbolo di Acquasparta, affidato al Comune dall'Università negli anni passati dopo trattative quasi estenuanti.

Ma ora il futuro pare chiaro: nell'ultimo anno, in cui la questione sembrava essere rimasta sospesa, si è provveduto all'efficientamento energetico del palazzo e al completamento del nuovo Centro esperienziale. Proprio ieri il Comune ha emanato la delibera di giunta che, come afferma l'assessore alla cultura Guido Morichetti “da il via all’iter per la pubblicazione del nuovo Bando ai fini dell’assegnazione della gestione del Palazzo e del museo. E’ un importante passo in avanti verso la piena realizzazione di rilancio di un Borgo che anno dopo anno sta riscoprendo la propria identità culturale di primo piano”.

La gara per la gestione

L'emanazione del bando sarà a cura della Provincia di Terni che entro due mesi, potrà assegnare la concessione al nuovo gestore. “Si spera – continua Morichetti - che vista l’importanza del sito, per storia, per consistenza culturale, per le sue bellezze artistiche ed architettoniche, per le diverse tipologie delle location, per le infinite variabili gestionali e gli sviluppi interessanti a cui già, l’amministrazione comunale sta lavorando, il bando sia di richiamo per operatori di alto livello nazionale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per la primavera – conclude l'assessore - oltre all’assegnazione del palazzo al nuovo gestore, sono previsti numerosi eventi già in programma e volti alla valorizzazione dello stesso: a marzo, il lancio cinematografico del corto su Galileo Galilei realizzato da Euromedia e finanziato dalla fondazione Carit, coinvolgerà scuole e istituzioni che potranno partecipare anche ad una lectio magistralis del Prof. Lino Conti. L’evento darà il via ad una serie di appuntamenti sia di respiro culturale che di intrattenimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Una gita a Terni che è valsa due multe in un minuto. L'indignazione di un turista: "Mi appellerò al prefetto"

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Trecento posti di lavoro ma anche una nuova clinica privata: ecco il nuovo Liberati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento