Provincia TerniToday

Cimitero al buio, Federconsumatori: stop all’invio dei bollettini per le luci votive

Il disservizio al camposanto di Amelia va avanti d settimane, l’associazione dei consumatori scrive al sindaco: tutelare i diritti degli utenti

“È da più di un mese che abbiamo contattato la sindaca di Amelia per evidenziare il mancato funzionamento delle lampade votive installate presso il cimitero di Amelia e di alcune frazioni del comune, che risultano il più delle volte spente. Ma ancora non abbiamo avuto nessuna risposta e la situazione non è cambiata”.

La denuncia arriva dalla Federconsumatori di Terni, alla quale si sono rivolte diverse decine di cittadini dell’Amerino, lamentando l’assenza del servizio. Una situazione che sta creando un crescente malcontento presso i frequentatori più assidui del cimitero.

In base alla normativa vigente che prevede che qualora il servizio non venga erogato, non può neanche esserne richiesto il pagamento da parte dell’ente, Federcomsumatori ha già chiesto l’interruzione dell’emissione dei bollettini finalizzati a coprire le spese per le lampade votive, in quanto spente o comunque non funzionanti, ma la situazione non accenna a cambiare.

All’associazione di tutela dei consumatori ha risposto, in via informale, la sindaca di Amelia, Laura Pernazza, affermando che il Comune non ha le risorse per intervenire e che comunque dovevano essere ancora espletate alcune procedure amministrative per poter mettere mano alla situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le lampade sono ancora spente, ma il Comune continua a inviare le bollette - afferma Franco Todaro, presidente di Federconsumatori Terni - Una situazione insostenibile, che va avanti da troppo tempo. Pertanto, chiediamo di nuovo al Comune di Amelia di interrompere l’invio dei bollettini e di ripristinare quanto prima il funzionamento della rete elettrica che alimenta le lampade votive. Se ciò non dovesse accadere - conclude Todaro - ci riserveremo di attivarci nelle sedi opportune per tutelare i diritti degli utenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento