Venerdì, 22 Ottobre 2021
Provincia Terni Baschi

Vandali contro la targa in memoria dei martiri delle Foibe, scatta l’indagine della polizia locale

Baschi, ignoti in azione nella notte tra sabato e domenica. Il sindaco Bernardini: il patrimonio pubblico esige rispetto assoluto, ancor più quando rappresenta un valore storico o simbolico come in questo caso

“Tramite l’ufficio di polizia municipale stiamo lavorando per ricostruire la dinamica dell’accaduto e individuare i responsabili”. Lo dice il sindaco di Baschi, Damiano Bernardini, in merito al danneggiamento della targa in memoria dei martiri delle Foibe – staccata dalla sua sede e gettata in terra - posizionata nell’omonima piazza, avvenuto nella notte tra il 15 ed il 16 agosto appena trascorsi.  

“Nel frattempo – aggiunge Bernardini - stiamo provvedendo ad una tempestiva sistemazione della segnaletica, garantendo un ripristino in tempi rapidi. Il patrimonio pubblico esige rispetto assoluto; ancor più quando rappresenta un valore storico o simbolico, come in questo caso. Su queste cose non si transige”.

Ha aperto un’indagine interna sull’accaduto il Comune di Baschi in merito al danneggiamento della targa commemorativa in Piazza Martiri delle Foibe. Lo rende noto il sindaco, Damiano Bernardini, che ha incaricato la polizia municipale di ricostruire la dinamica dell'accaduto e individuare i responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali contro la targa in memoria dei martiri delle Foibe, scatta l’indagine della polizia locale

TerniToday è in caricamento