Provincia TerniToday

Centrale biometano di Vascigliano: “Bloccare la costruzione di questo eco-mostro”

Il gruppo consiliare di minoranza “Prima Stroncone” prende in posizione: “Saremo al fianco dei cittadini, del sindaco e di tutta la maggioranza e del comitato di Vascigliano

Stroncone

“Altro che rinnovabili, le centrali a biometano sono un affare solo per chi le fa”. Il gruppo consiliare di minoranza ‘Prima Stroncone’ prende posizione alla vigilia della seduta del consiglio comunale di mercoledì 13 novembre. “Il nostro territorio non ha bisogno di essere ulteriormente penalizzato” sottolineano i firmatari i quali annunciano pieno sostegno nei confronti del: “Sindaco e maggioranza, cittadini e del comitato di Vascigliano”.

L’intento è quello di: “Bloccare la costruzione di questo eco-mostro attraverso iniziative quali ricorso al TAR, richiesta di interventi immediati di tutti gli organi competenti” oltre ulteriori manifestazioni. Come riportano i componenti di Prima Stroncone: “Lo scorso 29 ottobre presso gli uffici della regione, si è svolta la conferenza di servizi riguardante l’istanza di autorizzazione unica presentata dalla società Enersi Technology Soc. Agr. Srl per la costruzione e l’esercizio di un impianto per la produzione di biometano nel territorio di Stroncone. Si è trattata di una conferenza istruttoria, non decisoria, ed è stata volta a raccogliere il parere dei soggetti interessati”.

Nonostante ciò la situazione nel perimetro comunale è in ebollizione e la preoccupazione aumenta in seno alla cittadinanza: “Sollecitiamo – chiosano Prima Stroncone – tutta la popolazione, qualora non venga abortito tale progetto, a prepararsi ad una battaglia sempre nella correttezza e nella legalità per far valere i nostri diritti”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verso il consiglio comunale

Intanto per mercoledì 13 è stata convocata una seduta straordinaria del consiglio comunale. Verranno esaminati tutti gli aspetti formali, tecnici e burocratici di una vicenda sempre più al centro dell’interesse collettivo. La speranza per gli esponenti di Prima Stroncone: “E’ quella di sottoscrivere un documento condiviso da sottoporre alla nuova presidente della regione Donatella Tesei ed all’assessore competente in materia” ancora naturalmente da conoscere dopo le elezioni dello scorso 27 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento