Provincia Terni Amelia

Crisi post Covid, ridotta l’Imu per le attività economiche: “Ci stiamo concentrando anche su altre tasse”

Il provvedimento votato dal consiglio comunale di Amelia. L’assessore Sensini: misura possibile grazie al gettito costituito dai cittadini pensionati residenti all’estero che prima non pagavano l’imposta

Sforbiciata all’Imu per venire incontro alle attività economiche provate dalla crisi economica post Covid. Scende infatti dal 7,6 al 6 per mille l’aliquota Imu per le attività economiche che insistono nel centro storico e nelle frazioni di Amelia. Il provvedimento è stato votato ieri in consiglio comunale.

“La misura – spiega l’assessore al bilancio, Antonella Sensini – rientra nell’ambito della nuova Imu in sostituzione della Iuc, un adempimento che il Governo con la legge finanziaria ha previsto per unire l’Imu e la Tasi. La riduzione dell’aliquota è stata possibile grazie al nuovo gettito costituito da cittadini pensionati residenti all'estero – dice sempre l’assessore - che prima non pagavano l'Imu”.

“Con la situazione attuale – sottolinea l’assessore al bilancio - ad oggi è il massimo che si poteva fare. Il lavoro comunque prosegue. Ci stiamo infatti concentrando su altre tasse e in particolare stiamo studiando misure molto più rilevanti per contrastare la crisi Covid sul fronte Tari”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi post Covid, ridotta l’Imu per le attività economiche: “Ci stiamo concentrando anche su altre tasse”

TerniToday è in caricamento