Domenica, 17 Ottobre 2021
Provincia Terni Attigliano

Solidarietà post Coronavirus, la Pro Loco di Attigliano scrive ai concittadini: “Spazio alle attività che hanno sofferto di più”

Una lettera aperta dove viene motivata la scelta di annullare definitivamente la ‘Sagra della tagliata’ uno degli appuntamenti più attesi

Una lettera aperta quella che la Pro Loco di Attigliano ha inviato, seppur virtualmente, ai propri concittadini. Attraverso i canali social infatti viene motivata la scelta di annullare la ‘Sagra della tagliata’ appuntamento molto atteso che coinvolge, ogni anno, tantissime persone provenienti anche da fuori regione.

“Dopo una primavera “travagliata”, siamo ormai arrivati alle porte dell’estate - anche se il meteo non pare molto d’accordo - una stagione che, per il nostro paese, come per molti altri, significa feste e sagre. In particolare per la Pro Loco evoca il tradizionale appuntamento della ‘Sagra della tagliata’ in programma a partire dall’ultimo week end di giugno.

Come già saprete – affermano dalla locale Pro Loco - gli ultimi decreti hanno riaperto la possibilità di organizzare eventi e manifestazioni di questo tipo, seppur con le ormai note misure di distanziamento che ci accompagnano da qualche mese.
Tali misure comporterebbero certamente un aggravio sia dal punto vista organizzativo che da quello economico ma, in tutta sincerità, non sono, di per sé, qualcosa di ingestibile o impossibile da implementare.

Per questo motivo ci siamo riuniti e ci siamo posti il problema di cosa fare.
E per questo ci sentiamo di comunicarvi ufficialmente l’annullamento della Sagra. Una decisione molto sofferta che però ci è sembrata, in questo momento, la più ragionevole. La Pro Loco, infatti, opera essenzialmente sul volontariato e al servizio della comunità dei cittadini e le nostre riflessioni ci hanno portato a concludere che, in questo momento, l’aiuto maggiore che potremmo dare alla comunità è quello di fare un passo indietro e lasciare campo libero a tutte quelle attività che hanno più sofferto per il lockdown e che ancor oggi ne subiscono le ricadute negative o, magari, a quelle realtà associative che vorranno approfittarne.

Lo scopo della Pro Loco è sempre stato la promozione e l’animazione del paese ma per questa estate crediamo sia giusto rinunciare e speriamo che gli attiglianesi capiranno questa scelta. Pian piano valuteremo l’evolversi della situazione e magari, più in là, potremmo rivedere questa decisione.

Ovviamente questo non significa che resteremo completamente fermi: stiamo cercando di organizzare forme di intrattenimento alternative, come tempi e come format, in modo che, pian piano, anche il nostro paese possa lentamente ripartire e di questo vi informeremo strada facendo.

Per il momento – concludono - porgiamo i nostri migliori saluti a tutta la cittadinanza complimentandoci con tutti per la maturità e la responsabilità dimostrata in questi mesi difficili”. Un bel gesto che si computa alla decisione annunciata dalla Pro Loco di Sambucetole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà post Coronavirus, la Pro Loco di Attigliano scrive ai concittadini: “Spazio alle attività che hanno sofferto di più”

TerniToday è in caricamento