menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Differenziare conviene, così la bolletta dei rifiuti è diminuita del 19% in cinque anni. Nuovi risparmi nel 2020

Montefranco, il sindaco Taccalozzi fa il punto sul sistema di raccolta dei rifiuti e annuncia: dal prossimo anno via alla tariffa puntuale

È diminuita di oltre il 19 per cento in cinque anni la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti a carico dei cittadini di Montefranco. Lo rende noto il sindaco, Rachele Taccalozzi, tracciando un bilancio dell’ultimo quinquennio 2014-2019 e annunciando novità nella raccolta differenziata.

“Dopo un iniziale aumento nel 2014, dovuto all’avvio della raccolta porta a porta – spiega Taccalozzi – la Tari è progressivamente diminuita e quest’anno registrerà un ulteriore calo. I progressi nella differenziata sono stati enormi se si pensa che nel 2014 eravamo il penultimo comune della provincia ed oggi invece siamo fra i migliori. Tanto che – sottolinea ancora il sindaco – siamo stati premiati anche da Legambiente per i risultati raggiunti in così pochi anni”.

Per quanto riguarda il sistema di raccolta e smaltimento, il primo cittadino dice che dal 2020 “partiremo con la tariffa puntuale, cosicché i cittadini pagheranno quanto effettivamente prodotto in termini di rifiuto”.

Sempre il sindaco dà conto poi di un’altra novità che avrà l’obiettivo di potenziare il sistema. “Si tratta di un centro di raccolta rifiuti all’avanguardia che comporta un investimento di 500mila euro da parte di Asm che renderà la raccolta più ecologica e permetterà ai cittadini ulteriori risparmi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento