Provincia TerniToday

Escrementi di cani su suolo pubblico, previste sanzioni per chi non li rimuove

L'ordinanza è stata adottata dal primo cittadino di Montefranco Rachele Taccalozzi; prevede multe da 25 a 500 euro e può arrivare fino alla denuncia

passeggiata

Un’ordinanza anti deiezione emessa dal sindaco Rachele Taccalozzi che può arrivare fino alla denuncia e prevede multe da 25 a 500 euro. L’obiettivo del provvedimento è di evitare che i proprietari di cani lascino che gli animali facciano i propri bisogni in strada e marciapiede. La disposizione comunale impone la rimozione immediata degli escrementi depositandoli, dopo averli tolti dal suolo pubblico con idonei involucri o sacchetti chiusi, negli appositi cestini stradali per la raccolta dei rifiuti.

Sempre l’ordinanza dispone anche per i possessori di cani di essere forniti di strumenti idonei a raccogliere eventuali deiezioni. I proprietari devono anche, fra le altre cose, portare con loro una museruola da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone, animali o su richiesta degli agenti di polizia locale o di altre forze di polizia, adeguare la recinzione di pertinenza in modo tale da impedire che l’animale possa scavalcarla ovvero superarla con la testa o introdurvi le fauci verso l’esterno al fine di evitare la fuga o di arrecare danno a terzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Necessario inoltre provvedere a stipulare una polizza di assicurazione di responsabilità civile per danni contro terzi per i cani inseriti nel registro dei cani dichiarati a rischio di elevata aggressività. Tutta l’ordinanza è visionabile sulla home page del sito del Comune di Montefranco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento