menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
passeggiata

passeggiata

Escrementi di cani su suolo pubblico, previste sanzioni per chi non li rimuove

L'ordinanza è stata adottata dal primo cittadino di Montefranco Rachele Taccalozzi; prevede multe da 25 a 500 euro e può arrivare fino alla denuncia

Un’ordinanza anti deiezione emessa dal sindaco Rachele Taccalozzi che può arrivare fino alla denuncia e prevede multe da 25 a 500 euro. L’obiettivo del provvedimento è di evitare che i proprietari di cani lascino che gli animali facciano i propri bisogni in strada e marciapiede. La disposizione comunale impone la rimozione immediata degli escrementi depositandoli, dopo averli tolti dal suolo pubblico con idonei involucri o sacchetti chiusi, negli appositi cestini stradali per la raccolta dei rifiuti.

Sempre l’ordinanza dispone anche per i possessori di cani di essere forniti di strumenti idonei a raccogliere eventuali deiezioni. I proprietari devono anche, fra le altre cose, portare con loro una museruola da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone, animali o su richiesta degli agenti di polizia locale o di altre forze di polizia, adeguare la recinzione di pertinenza in modo tale da impedire che l’animale possa scavalcarla ovvero superarla con la testa o introdurvi le fauci verso l’esterno al fine di evitare la fuga o di arrecare danno a terzi.

Necessario inoltre provvedere a stipulare una polizza di assicurazione di responsabilità civile per danni contro terzi per i cani inseriti nel registro dei cani dichiarati a rischio di elevata aggressività. Tutta l’ordinanza è visionabile sulla home page del sito del Comune di Montefranco

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento