menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia passa dai murales, ecco come si raccontano cultura e bellezze del territorio

A Otricoli gli studenti realizzano graffiti sui muri degli edifici scolastici e su staccionate, panchine e fioriere

Si chiama Ocri-murales il progetto promosso dal Comune di Otricoli per insegnare ai giovani delle scuole la storia, la cultura e le tradizioni del paese attraverso la realizzazione di murales.
L’iniziativa, riguarderà studenti e studentesse di tutte le scuole del territorio con una parte teorica e una pratica riguardante proprio la realizzazione dei murales, dopo una serie di lezioni su come operare. I murales saranno realizzati su staccionata, panchine e fioriere e sul muro di contenimento degli edifici che ospitano le scuole. I temi scelti dal corso riguarderanno molti argomenti. Si tratteranno i simboli principali del comune come il suo toponimo, lo stemma comunale e la copia della testa colossale del Giove rinvenuta nell’area archeologica di Ocriculum e ora conservata ai Musei Vaticani.

Focus anche sui monumenti e il paesaggio, in particolare il centro storico, con le antiche stazioni di posta, la Rocca, il Palazzo priorale, l’Antiquarium comunale, le chiese, la piazza e la cattedrale Santa Maria Assunta, oltre che la frazione d Poggio di Otricoli caratterizzata da una natura incontaminata e dalla “Rocca di Mezzo”. Per quanto riguarda i monumenti archeologici si esamineranno quelli dell’antica città romana di Ocriculum: l’anfiteatro, la Via Flaminia e i monumenti funerari, il Ninfeo e il Pilone monumentale d’ingresso, le terme, le grandi sostruzioni, il teatro, il fiume Tevere, il porto fluviale e l’Antiquarium di Casale San Fulgenzio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento