Provincia TerniToday

Nuovo pickup e un hovercraft anfibio. La nuova dotazione della ProCiv Narni offerta per metà dai 5 Stelle

Soddisfazione del capogruppo pentasetllato al consiglio comunale, Luca Tramini, e della senatrice 5 Stelle Emma Pavanelli per la presentazione dei nuovi mezzi di soccorso della protezione civile di Narni offerti per metà dalla restituzione delle indennità dei portavoce cinquestelle.

Nonostante il maltempo sono stati presentati alla città di Narni i nuovi mezzi, sia il pickup polifunzionale con modulo antincendio, acquistato grazie alle donazioni dei commercianti, dei privati e dei tanti cittadini che l’hovercraft. Un veicolo anfibio che si agigunge alla scuderia di mezzi specifici per fronteggiare eventuali disastri idrogeologici.

"É stato un onore poter contribuire all'acquisto del della protezione civile di Narni. L'istituzione è sempre presente nei momenti di crisi e di grande necessità" ha affermato la senatrice cinquestelle Emma Pavanelli. "Ovviamente - osserva - non possiamo scordare l’incredibile lavoro svolto dall’inizio della pandemia ad oggi. Il lavoro della protezione civile è stato di supporto fondamentale per il paese. Ecco perché il m5s ha creduto di donare i 3mln dalle restituzioni dei portavoce".

Pavanelli Tramini-2Quindi, l'intervento di Luca Tramini, capogruppo 5 Stelle al comune di Narni: “Vedere così tanti volontari, l’hovercraft ma soprattutto il nuovo pickup è davvero emozionante, era nato con un folle sogno, lanciato dal Presidente Lorenzo Filiberti, ed oggi è realtà. Pensare di aver contribuito a metà dell'importo e trasformare questo gesto in un aiuto concreto per i volontari, vederli sorridere e dimostrargli che il loro sforzo, la loro dedizione e i loro sacrifici sono apprezzati è davvero bello.

Da volontario - conclude il consigliere pentastellato - mi sento di dire che la giornata di oggi non è solamente per festeggiare ma è per ricordare a tutti noi che la protezione civile, la croce rossa e tutti gli altri volontari non esistono solamente quando abbiamo bisogno di loro, quando ci salvano la vita o intervengono in un’emergenza ma soprattutto in tempo di pace, perciò cerchiamo tutti noi di ricordarci di loro anche quando non li vediamo in divisa e li incontriamo per strade, al bar o al centro commerciale. Grazie ragazzi".   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento