Provincia TerniToday

San Gemini, il Comune dalla parte dei bambini: via ai lavori su due aree giochi

A nuovo il parco di Villa Mattina, nel centro storico, e i giardini della scuola materna “Garibaldi”: gli interventi in programma

Sarà completamente rinnovato e messo in sicurezza il parco giochi a ridosso delle mura di Villa Mattina nel centro storico di San Gemini. Lo annuncia l’amministrazione comunale che realizzerà nell’area anche uno spazio per socializzazione senza barriere architettoniche.

Il progetto prevede un investimento di poco oltre 35mila euro con il quale saranno acquistati nuovi giochi per i bambini, verrà rifatta la pavimentazione con materiale antiurto, sarà installato un gazebo in legno con tavoli e attrezzature e verrà eseguita una manutenzione delle panchine e delle altre strutture già esistenti.

Il progetto prevede inoltre l’acquisto e l’installazione di un gioco a molla a quattro posti, di un secondo gioco a molla ad un posto, di un’altalena a due posti in legno, di un tunnel gattonabile e di una torretta in legno con scaletta e scivolo. Oltre a questo, il Comune installerà una struttura di copertura, tipo gazebo, adatto per scopi sociali e privo di ostacoli per i disabili.

Un secondo intervento da poco oltre 13mila euro servirà invece a riqualificare i giardini della scuola materna “Garibaldi” dove, oltre al rifacimento delle pavimentazioni, sarà installata anche una balaustra di separazione tra la scuola e l’area giochi. Il Comune installerà una casetta in legno, uno scivolo sali-scendi, un gioco a molla e un tunnel gattonabile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento