Provincia TerniToday

Scuole, obiettivo sicurezza: via ai lavori alla “Mameli” di Fornole

Riunione in Comune ad Amelia, l’assessore Proietti Scorsoni: nessuno ha mai pensato di chiudere il plesso, sono sicuro che gli insegnanti sapranno minimizzare il disagio dei bambini

La scuola di Fornole

Nessuno ha mai pensato di chiudere la scuola Mameli di Fornole. E anzi, sono sicuro che gli insegnanti sapranno ridurre i disagi dei bambini”. Così l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Amelia, Avio Proietti Scorsoni, durante la riunione che ha raccolto amministrazione comunale, insegnanti e genitori degli studenti del plesso della popolosa frazione (davanti alla platea si sono alternati gli interventi, oltreche dell’assessore Proietti Scorsoni, anche del sindaco di Amelia, Laura Pernazza, del vicesindaco Andrea Nunzi, del consigliere Gianni Gatti, dell’ingegner Stefano Ferdinandi e della direttrice didattica Graziella Cacafave). “Avere una scuola in una comunità è molto importante – scrive sul suo profilo facebook l’assessore a commento dell’incontro - Lo comprende bene chi vive nelle frazioni dove invece purtroppo sono state chiuse”.

L’incontro si è concentrato sulla sicurezza dei bambini, sui lavori da eseguire e sulla funzionalità della scuola stessa. “Ne è scaturita una discussione dai toni pacati, costruttivi e responsabili – commenta Proietti Scorsoni - dove ognuno ha rappresentato le proprie osservazioni, i propri timori e le proprie perplessità senza far mancare anche utili proposte”.

Il plesso non è pericoloso ma agibile e da ieri è oggetto di diversi interventi come la sostituzione dei tratti di grondaia danneggiati, la riparazione di un tratto di fogna delle acque chiare, la potatura dell’albero a ridosso della scuola, l’approntamento della protezione contro l’eventuale caduta d’intonaco dal soffitto prospiciente l’ingresso come accaduto qualche settimana prima della fine dello scorso anno scolastico. Sarà infine ripristinato l’originario ingresso e quello provvisorio attuale tornerà ad espletare la funzione di uscita di sicurezza, seppure si dovrà fare a meno di un’aula. I lavori vengono avviati adesso perché in estate visto che “il personale, ridotto, sia tecnici che operai, è stato impegnato quotidianamente in tantissime altre attività – spiega l’assessore - oltre che soggetto a turnazione per le ferie estive”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultima notizia: il Comune di Amelia è stato ammesso dal Miur al finanziamento “per l’analisi della vulnerabilità sismica ed alla progettazione esecutiva dei lavori nelle scuole Mameli, Orsini e Chierichini. Allo stato però il ministero – conclude Proietti Scorsoni - non ha ancora stanziato le risorse per eseguire i lavori che probabilmente stanzierà dopo essersi concluso l’iter delle vulnerabilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento