menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taglio della Tari per imprese e famiglie. Il comune di Amelia contro la crisi post covid-19

Durante il consiglio comunale di martedì 29 settembre, è stata deliberata la misura di contrazione fiscale nei confronti delle famiglie e delle imprese. L'assessore Sensini: "Sostegno a tutto tondo"

Una sforbiciata fino all'80 per cento della parte variabile a favore delle attività produttive e alle famiglie di Amelia. Questa la misura contenitiva deliberata durante la seduta di consiglio comunale che ha avuto luogo martedì 29 settembre. 

L'approvazione riguarda un intervento di 200mila euro complessivi in agevolazioni Tari, per sostenere sia le famiglie più vulnerabili che le imprese amerine maggiormente colpite dalla crisi economica generata dall'emergenza sanitaria. 

Gli interventi per le imprese

A presentare la misura di contenimento fiscale è l'assessore al bilancio e tributi, Antonella Sensini, che fa il punto sulle finalità dell'atto: "Fra le attività commerciali e imprenditoriali più colpite ci sono tutte quelle categorie che fanno riferimento al comparto enogastronomico, ricettivo e più in generale turistico, culturale, dello svago e ludico, le quali potranno godere di sgravi fino all'80% della parte variabile della loro tariffa.

Mentre - prosegue Sensini - il 60% delle attività imprenditoriali potrà contare su una riduzione tariffaria del 50% della parte variabile. Tutti i soggetti coinvolti e beneficiari di questo genere di sgravi - sottolinea l'assessore - riceveranno una comunicazione puntuale degli importi, comprensivi delle agevolazioni e delle rispettive scadenze. Oltre alla rateizzazione (31 Ottobre, 30 Novembre e 31 Gennaio 2021) sarà possibile anche pagare in una unica soluzione".

Sostegno alle famiglie

Oltre alle attività produttive, la delibera incontra le necessità delle famiglie più vulnerabili: "L'aiuto alle famiglie - osserva l'assessore Sensini - si concretizza in una agevolazione del 50% della Tari ed è rivolto ai cittadini in particolari situazioni di fragilità, ossia a famiglie che hanno un ISEE al di sotto di € 8.265,00 e inserite nel sistema di gestione delle agevolazioni tariffe elettriche (SGATE).

Inoltre - conclude Sensini - saranno agevolate anche le famiglie i cui componenti hanno perso il lavoro a causa crisi Covid-19. Tuttavia per questi casi sarà necessario istruire una pratica specifica che consentirà all'amministrazione di utilizzare degli strumenti straordinari. Per coloro che dovessero rientrare in questa categoria, si raccomanda di recarsi negli uffici dei servizi sociali di Amelia entro il 31 ottobre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento