Provincia TerniToday

Testamento biologico: attivato il servizio anche a Guardea

Il disponente deve essere maggiorenne e capace di intendere e volere. Ecco come funziona

Il Registro delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT), meglio conosciuto come testamento biologico, è arrivato anche a Guardea.

Il registro è stato collocato nell’ufficio dei servizi demografici e di stato civile ed è a disposizione dei cittadini interessati i quali – specifica il Comune – devono consegnare personalmente i modelli per l’autorizzazione testamentaria.

Ma come funziona? Il disponente deve essere persona maggiorenne capace di intendere e di volere e residente nel comune di Guardea. Al disponente l’ufficiale di stato civile non può fornire pareri, informazioni o avvisi in merito al contenuto della dichiarazione depositata ed ha il compito soltanto di verificare i presupposti della consegna, con particolare riguardo all’identità ed alla residenza del disponente.

Nel vademecum pubblicato dall’amministrazione si ricorda che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indica inoltre una persona di sua fiducia, che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento