Palazzo Spada, movimenti in giunta: scatta il toto assessore per il post Dominici

Due mesi dopo la revoca delle deleghe a Fabrizio Dominici, per la casella rimasta vuota spunta il nome di Cristiano Ceccotti

Sono trascorsi esattamente sessantasette giorni dall’annuncio del primo cittadino di Terni Leonardo Latini della revoca delle deleghe all’assessore al bilancio Fabrizio Dominici. In quella nota veniva inoltre specificato che il sindaco le avrebbe trattenute fino alla nomina del nuovo assessore.

LEGGI – Terremoto a Palazzo Spada, ritirate le deleghe all’assessore Dominici

Ora, a distanza di oltre due mesi, la Giunta potrebbe tornare alle origini, da un punto di vista prettamente quantitativo con l’annuncio della nomina di Cristiano Ceccotti. Il capogruppo della Lega in consiglio comunale - 345 preferenze ottenute al termine dello scrutinio relativo alle amministrative 2018 - sarebbe in pole per andare ad occupare la casella rimasta vacante. Nel suo cv può vantare precedenti esperienze da vicesindaco, consigliere ed assessore al Comune di Otricoli con le deleghe, tra le altre, allo sviluppo economico, turismo, ambiente e territorio.

L’incarico a Ceccotti potrebbe anche in qualche modo segnare il passo rispetto al peso del Carroccio nell’esecutivo di Palazzo Spada anche a fronte dei risultati che sono usciti dalle urne delle recenti elezioni europee.

LEGGI -  Elezioni europee, così il voto a Terni

Possibili sviluppi sono attesi nei prossimi giorni con Cristiano Ceccotti tra i papabili per il post Dominici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: donna al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Maltempo a Terni, fiume Nera a rischio esondazione: peggioramento nelle prossime ore

  • Incidenti stradali, a Terni il triste primato delle strade più pericolose dell’Umbria: ecco quali sono

  • Pericoli a Terni, la buca più ‘chiacchierata’ della città diventa un simbolo

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

Torna su
TerniToday è in caricamento