Ragazza stuprata al Chico Mendes, c'è la foto del presunto aggressore

I carabinieri di Terni stanno cercando di chiudere il cerchio delle indagini, ricerche anche fuori provincia. Possibile la svolta entro le prossime ore

Sono ore cruciali per il caso della ragazza di 19 anni stuprata al Chico Mendes. Le indagini dei carabinieri stano procedendo a ritmo serrato e a quanto sembra ci sarebbe una foto che ritrarrebbe il presunto stupratore. Foto che fa parte delle classiche fotografie che vengono fatte nelle discoteche e nei locali in genere durante le serate particolari. La foto sarebbe stata vista dalla giovane vittima che avrebbe riconosciuto il violentatore. Ora spetta ai militari risalire all'identità e dare un nome a quel volto. Ma naturalmente su tutto c'è totale riserbo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LEGGI - "Sono stata stuprata al Chico Mendes"

Le verifiche sono in corso e dunque il violentatore potrebbe davvero avere le ore contate. Ricerche che si stanno compiendo anche fuori provincia, in modo particolare nel Reatino. Il presunto stupratore sarebbe giovane, secondo quanto riferito dalla stessa vittima parlava un italiano corretto. La ragazza si trovava al Chico Mendes per una serata-party e avrebbe conosciuto il ragazzo in questa occasione. I due si sarebbero poi appartati, a quanto sembra in base alla richiesta da parte dell'uomo. Giunti nei pressi del parcheggio, in un luogo non visibile - neanche dalle telecamere - il ragazzo avrebbe cercato di fare delle avances piuttosto spinte alla ragazza che però ha cercato di tirarsi indietro, rifiutandosi. A quel punto, sarebbe scattata la violenza. Una volta consumato il grave atto sessuale, l'uomo si è dileguato mentre la ragazza è riuscita a tornare alla festa sconvolta e chiedendo soccorso. Portata al Santa Maria, gli accertamenti medici hanno evidenziato segni compatibili con la violenza sessuale. Ora si attende la svolta che, come detto, potrebbe avvenire nel giro di poche ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

  • Morte di Flavio e Gianluca, parlano i genitori

  • L’incontro con il pusher e il primo malore, le ultime ore di Flavio e Gianluca: “Stavano male già prima delle 22”

  • Le morti di Terni e la psicologia della solitudine e del silenzio

  • Funerali di Flavio e Gianluca a Terni: "I giudizi morali non possono cogliere le bellezze di questi ragazzi"

Torna su
TerniToday è in caricamento