rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Salute

Cercare una gravidanza nel "periodo giusto", quello fertile. Ecco i metodi naturali di regolazione della fertilità

Moltissime donne non conoscono il meccanismo che regola la propria fertilità e che permette loro di ricercare con il partner (o evitare) una gravidanza in base ai giorni fertili

Se è vero che in Italia c'è una incolmabile crisi demografica perché le coppie non fanno più figli, è altrettanto vero che sono in molti che cercano una gravidanza che stenta ad arrivare.

Magari perché cercata in età avanzata, magari per motivi di altro genere, il desiderio di dare completezza alla propria esperienza di coppia diventando genitori fatica a realizzarsi.

La prima cosa che viene consigliata a queste coppie che hanno difficoltà a concepire è di valutare la fecondazione assistita: oggi in tutte le principali città italiane prosperano i centri di fertilità dove si praticano sempre più interventi (costosi) di procreazione medicalmente assistita con varie tecniche. Ma in grande percentuale (i tassi di successo diminuiscono linearmente dal 23,9% per le pazienti con meno di 35 anni al 4,5% per quelle con più di 43 anni, fonte relazione del Ministro della Salute al Parlamento, 2018) queste falliscono e quello che resta è solo un’esperienza molto frustrante per la coppia e per la donna in particolare.

Però in pochi sanno che, prima di ricorrere a tecniche così invasive, è possibile valutare la regolazione naturale della fertilità. Che è gratis.

Metodi naturali, di che cosa si tratta?

Oggi conosciamo nei dettagli persino il rumore di fondo dell’universo, ma siamo spesso inconsapevoli dei più comuni meccanismi di funzionamento del nostro corpo.

I metodi naturali di regolazione della fertilità si basano sull’osservazione di segni e sintomi che in ciascuna donna in età fertile caratterizzano l’andamento del ciclo ormonale, permettendo così di riconoscere quando la donna si trova nel periodo fertile del proprio ciclo ovarico. Individuando in questo modo quando è “aperta” la finestra fertile, è possibile di conseguenza regolare i rapporti sessuali per la ricerca della gravidanza, concentrandoli nei giorni in cui la possibilità di concepimento è massima. Molte coppie riescono così a concepire, senza l’ingerenza di metodi invasivi e senza medicalizzare la propria esperienza di fertilità.

Quali sono i metodi naturali e dove apprenderli

I metodi naturali di regolazione della fertilità riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sono tre:

  • metodo dell’Ovulazione Billings
  • metodo Sintotermico CAMEN
  • metodo sintotermico Rötzer

possono essere applicati in ogni circostanza della vita fertile della donna, con cicli regolari ed irregolari:

  • situazioni di stress
  • allattamento al seno
  • premenopausa
  • dopo la sospensione dei contraccettivi ormonali
  • in caso di difficoltà ad ottenere il concepimeto.

Se correttamente appresi ed applicati, la loro efficacia - comprovata da numerosi studi scientifici - sia per concepire, sia per evitare una gravidanza è del 98-99%.

In ogni regione d’Italia esistono Centri per l’insegnamento di questi metodi naturali per la fertilità e insegnanti qualificati che potranno trasmettere alle coppie e alle donne interessate il funzionamento di questa “tecnica”. Nel sito della Confederazione dei Metodi Naturali è presente l’elenco completo delle insegnani presenti nel vostro territorio e i loro contatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercare una gravidanza nel "periodo giusto", quello fertile. Ecco i metodi naturali di regolazione della fertilità

TerniToday è in caricamento