rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Blog

“Addio reddito di cittadinanza e a Terni dilaga la povertà: istituzioni inadeguate a gestire la situazione”

La riflessione di Luca Simonetti, referente territoriale del Movimento 5 Stelle: “Dati allarmanti dalla Caritas diocesana, gli ex beneficiari abbandonati da mesi in un limbo di programmi di formazione che faticano ad avviarsi”

A Terni la crisi sociale sta dilagando come una vera e propria epidemia. Dopo l’abolizione del reddito di cittadinanza, si è delineata una triste realtà in cui la Caritas è diventata l’unico baluardo per i più bisognosi. Questa amara considerazione emerge il giorno successivo alla pubblicazione dei dati che proprio la Caritas diocesana e l’associazione San Martino hanno diffuso. Cifre drammatiche e incontestabili, che hanno evidenziato un aumento del 20% rispetto all’anno precedente delle situazioni di estrema povertà. Tutto ciò mentre gli ex beneficiari del reddito di cittadinanza sono stati abbandonati da mesi in un limbo fatto di programmi di formazione che faticano ad avviarsi e comuni che stentano a implementare servizi volontari.

I programmi di formazione meritano un’attenzione particolare. Occorre prima di tutto fare luce su di essi per evitare che le persone diventino semplici strumenti per monetizzare al massimo la tragedia personale che stanno vivendo. Parliamo di individui privati dei mezzi necessari per la sopravvivenza quotidiana, costretti a vivere una realtà che trascende qualsiasi retorica politica. Purtroppo il 99% dei titoli dei giornali sul reddito di cittadinanza si sono concentrati sull’1% di casi di abusi riscontrati. Questo approccio senza precedenti ha alimentato l’odio sociale nei confronti di uno strumento economico che ha permesso a un milione di bambini di sfuggire alla povertà assoluta. La verità è che le istituzioni, nazionali e locali, si dimostrano completamente inadeguate nel gestire questa situazione e incapaci di creare opportunità lavorative, formative e di volontariato.

In questo momento di incertezza economica, il nostro impegno è rivolto a sostenere i cittadini ternani in difficoltà. Continueremo a lottare per garantire loro la dignità, la sicurezza e le opportunità che meritano. Il Movimento 5 Stelle Terni è al fianco delle persone colpite da queste decisioni e lavorerà instancabilmente per trovare soluzioni che allevino la loro sofferenza.

*referente gruppo territoriale M5S Terni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Addio reddito di cittadinanza e a Terni dilaga la povertà: istituzioni inadeguate a gestire la situazione”

TerniToday è in caricamento