rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Blog

Incendio di Maratta, il Pd: “Dalla giunta fuga dalle responsabilità”

Il segretario dei Dem di Terni Spinelli: “Perché la giunta manda avanti l’assessore all’Urbanistica?”

Pierluigi Spinelli, segretario del Pd di Terni

La nota - imbarazzatissima - dell'assessore all'urbanistica Cini, tenta, come d'uso fin dalle origini per questa amministrazione, di cambiare le carte in tavola. Il Pd ternano non contesta, né ha mai contestato alla vicesindaca e assessora all'ambiente, di aver proposto o avallato le scelte sulle autorizzazioni alla Ferrocart: la raccolta differenziata dei rifiuti va fatta (o qualcuno pensa che si debba abbandonarla?) ed è ovvio che va fatta in zona industriale, non sul monte Croce. Alla vicesindaca il Pd contesta ben altro: lo scaricabarile maldestro, la fuga dalle responsabilità, la mancanza di vigilanza e prevenzione, che sono suoi doveri amministrativi. Vorremmo ora capire perché ai rilievi, che non sono solo del Pd ma di tutta la città, non rispondono il sindaco, responsabile istituzionale della salute dei cittadini, e la vicesindaca, delegata per l'ambiente? Perché nel giorno in cui tutti i giornali e le locandine delle edicole titolano sul rischio diossina (l'indagine ci dirà se c'è stato), ad arrampicarsi sugli specchi viene mandato l'assessore all'urbanistica mentre il sindaco responsabile della salute dei ternani e la vicesindaca responsabile dell'ambiente della conca tacciono?

Perché questa fuga dalle responsabilità istituzionali? Forse perché bisognerebbe aprire finalmente una discussione cittadina sulle responsabilità remote di questa situazione e, soprattutto, bisognerebbe aprire un confronto cittadino su un piano regionale dei rifiuti che sembra confliggere con gli interessi di Terni. È questo il veto leghista che costringe sindaco e vicesindaca a nascondersi dietro allo scaricabarile e dietro all'assessore all'urbanistica?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di Maratta, il Pd: “Dalla giunta fuga dalle responsabilità”

TerniToday è in caricamento