Blog

Sanità a Terni: “Troppi silenzi sul tema. La città purtroppo è abituata in questi ultimi anni”

Intervento di Maria Grazia Proietti del Pd: “Neppure una pandemia è riuscita ad insegnarci a voltare pagina”

“Certamente è diventata ormai un'emergenza nazionale lo stato di notevole difficoltà in cui versano gli ospedali italiani e quello di Terni non è sicuramente diverso dagli altri, così come è nota la carenza di personale sanitario, la difficoltà a reperire specialisti in alcune particolari discipline come anestesisti, personale dedicato alla emergenza, condizioni queste che portano a notevoli disservizi per i cittadini quando hanno necessità di ricovero ospedaliero o di visite specialistiche, vedi le pesanti liste di attesa.

La situazione più imbarazzante è rappresentata dal fatto che neppure una pandemia è riuscita ad insegnarci a voltare pagina, se anche a livello nazionale la situazione della sanità è tragica e si profilano, come ha ricordato Marina Sereni, responsabile salute e sanità segreteria nazionale del Partito democratico, tagli pesantissimi sulla sanità pubblica con conseguenze inaccettabili sui servizi per i cittadini a partire dai più fragili e indifesi. A livello regionale e locale la situazione non è migliore. Da tempo vengo tutti i giorni a conoscenza delle gravi situazioni locali che affrontano i nostri cittadini nel momento più delicato della vita: la malattia.

Ho ascoltato le valutazioni, giunte attraverso un video e comunicazioni a mezzo stampa del vice sindaco sulla gravità della situazione sanitaria a Terni, ricordiamo che abbiamo prodotto come gruppo comunale consiliare del Pd, fin dall’insediamento in consiglio comunale, atti di indirizzo, uno sul nuovo ospedale di Terni ed un altro sul rafforzamento della dotazione del personale sanitario tutto, affinché sindaco e la giunta comunale fossero intervenuti per migliorare la vita, l’organizzazione della nostra sanità e del nostro ospedale, pur sapendo bene che la governance sanitaria è regionale.

La sottoscritta, il Pd ed il suo gruppo consigliare non l’ha scoperta ieri la difficoltà in cui si trova a lavorare tutto il personale sanitario per cercare di dare risposte adeguate, ma purtroppo, anche con la buona volontà non si riesce a sopperire a carenze organizzative e strutturali le quali non dipendono dalla volontà del singolo operatore. Mi stupisce come dopo l’incontro straordinario che il sindaco Bandecchi ebbe con la Presidente della Regione, Tesei, dopo i sorrisi, le calorose strette di mano, gli annunci di un rapidissimo inizio dei lavori per il nuovo ospedale, conosciamo soltanto i silenzi; si, quei silenzi ai quali tutta la città di Terni, purtroppo è abituata in questi ultimi anni.

Gravi sono i silenzi sul nuovo ospedale, sulla convenzione con l’Università, su tutte le promesse fatte per migliorare la qualità dell’assistenza territoriale.  La sottoscritta ed il gruppo consiliare del PD di Terni non accetterà più questo silenzio, che diventa assordante quando quotidianamente, ascoltiamo le grandi difficoltà in cui si trovano i cittadini nell’affrontare il disagio della malattia, così come non accettiamo più la solitudine in cui vivono tutti gli operatori della sanità nel loro lavoro quotidiano, che nonostante tutto, è sempre svolto con grande professionalità e cura, perché fin dal primo giorno della nostra attività consiliare, abbiamo creduto e crediamo tuttora, che la sanità è un diritto costituzionale e vogliamo atti concreti e rispondenti alle aspettative dei nostri cittadini”.

Maria Grazia Proietti Consigliera Partito democratico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità a Terni: “Troppi silenzi sul tema. La città purtroppo è abituata in questi ultimi anni”
TerniToday è in caricamento