rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Blog

Violenza in città, Spinelli: “Sicurezza a rischio, la destra non ascolta il territorio”

L’intervento del candidato alla Camera del Partito Democratico dopo i recenti fatti di cronaca: “Con le persone serve accoglienza e integrazione”

“I recenti episodi di violenza registrati a Terni, di cui uno in pieno centro riportano, purtroppo, il tema della sicurezza al centro della discussione. Prima un uomo rimasto ferito dopo una aggressione, poi una donna addirittura presa a calci da un gruppo di ragazzi, e altre frequenti risse, atti di vandalismo e teppismo nelle ultime settimane. Episodi che non possono non riaprire un dibattito in città su cosa significa lavorare alla sicurezza dei cittadini”. Così Pierluigi Spinelli, segretario comunale del Partito Democratico e candidato alla Camera per il Pd, dopo i recenti fatti di cronaca. 

“Terni è da sempre terra di accoglienza e di integrazione. La sicurezza pubblica non si persegue soltanto con il taser, ma soprattutto con la prevenzione e la presenza sul territorio. Non solo accoglienza e integrazione, ma anche ascolto e vigilanza di prossimità. La giunta di destra invece ha rimosso il programma articolato sul territorio per la città sicura, che integrava nei quartieri e nel centro le attività delle forze dell’ordine e della polizia locale. E oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza in città, Spinelli: “Sicurezza a rischio, la destra non ascolta il territorio”

TerniToday è in caricamento