Casa nel caos? Niente paura, arrivano i metodi per imparare a tenere tutto a posto

Se l'ordine non è sovrano nelle vostre abitazioni e non riuscite a gestire la situazione, ecco alcuni metodi per imparare, passo dopo passo, a gestire faccende e pulizie. Tutti possono farcela!

Se è vero che la bellezza salverà il mondo, dobbiamo tenere conto che di bellezza dobbiamo sempre circondarci. Anche la bellezza dell’ambiente in cui viviamo, la nostra casa, conta quindi molto a farci stare meglio, a farci sentire più coccolati e al sicuro in un luogo accogliente e a posto. Ecco perché è fondamentale vivere in una casa pulita e ordinata. Ma… come fare, se l’ordine non è proprio il vostro pallino? Niente paura, il problema è condiviso da molti (moltissimi…) e ci sono persone che hanno messo a punto delle tecniche per imparare a tenere in ordine la propria casa con i suoi oggetti e le stanze in pochi semplici step, adatti a tutti.

Da quale parte iniziare: la teoria dei piccoli passi

Se siete in difficoltà davanti al disordine folle che avete in casa, magari dovuto anche alla presenza di bambini piccoli, innanzitutto tirate un bel respiro e mettetevi nell’ordine di idee che per sistemare ogni cosa si deve procedere a piccoli passi. Non si può infatti pensare che in un solo giorno (o magari in mezza giornata) sia possibile riordinare e pulire una casa intera; meglio darsi degli obiettivi possibili da raggiungere, in modo da non rimanere frustrati per l’eventuale (e probabile) insuccesso.

Il metodo Fly Lady

Se siete davvero negate per l’ordine in casa e non sapete nemmeno da dove cominciare, questo metodo inventato in America nel 1999 fa per voi. Il metodo Fly Lady vuole infatti donne felici, libere dal complesso del “martire” che deve sbrigare tutte le faccende da sola, ma basandosi sull’ironia e coinvolgendo con piccoli step progressivamente tutta la famiglia in quella che si configura come una vera e propria “missione”.

La vostra casa diventerà così una casa “anti ospiti a sorpresa” in cui mettere le cose a posto non sarà più un peso, ma un’abitudine acquisita pian piano.

Baby step quotidiani

Il metodo Fly Lady vi consegna ogni giorno un piccolo compito possibile. Si inizia dal far brillare il lavello, un gesto da ripetere ogni giorno in maniera ripetitiva. I “baby step” consegnano poi gradualmente altri compiti, tutti rigorosamente da svolgere entro quindici minuti. Proibito dedicare al riordino della casa un tempo maggiore di questo!

I punti fermi del metodo

Ci sono alcuni passaggi che ciascuno può fare suoi, adattandoli ai propri tempi e modi. Di contro, il metodo Fly Lady vi pone alcuni punti fissi dai quali dovete passare obbligatoriamente:

  • evitare le maratone della pulizia (onde evitare di farsi passare la voglia di sistemare casa per lungo tempo)
  • rinunciare al perfezionismo (meglio fare qualcosa meno bene, ma farla)
  • definire delle abitudini quotidiane (che una volta acquisite, verranno svolte senza pensarci troppo)
  • Via gli “hot spot” (no, non si tratta di rimuovere la connessione al web, ma di liberare quei punti della casa in cui si accumulano quotidianamente le cose)
  • scrivere un piano di pulizie settimanale e mensile (per affrontare in maniera sistematica e fattibile la pulizia dei vari ambienti di casa)

Se pensate che questo metodo per imparare a gestire l’ordine in casa faccia per voi, potete cercare più informazioni sulla pagina italiana ufficiale: https://flyladyitalia.blogspot.com/p/flylady-italia.html 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bucato non profuma? Colpa della lavatrice non pulita: ecco come rimediare

  • Sapone di Marsiglia, come utilizzarlo al meglio in casa

  • Prendere casa in affitto, dieci regole per evitare di sbagliare

Torna su
TerniToday è in caricamento