rotate-mobile
Sicurezza

Farfalline del cibo, come eliminarle dalla dispensa ed evitare che tornino

Molto spesso negli alimenti lasciati tanti mesi in dispensa si formano le larve delle farfalline della pasta, ecco come mandarle via

L'estate non è solo una piacevole stagione in cui rilassarsi, ma comporta anche l'aumento di alcuni spiacevolli fenomeni, come la presenza in casa di insetti. Tra questi, ad esempio, le tarme dei vestiti, quelle fastidiose farfalline che, quando sono larve, divorano a poco a poco i nostri capi migliori negli armadi. Ma c'è anche un altro genere di farfalline, altrettanto infestanti e fastidiose, che spesso popolano le nostre case: le farfalline degli alimenti.

Si tratta di insetti, farfalline, tarme e larve che entrate in contatto con il nostro cibo lo contaminano e ci costringono a gettarlo via, perché diventato impossibile da mangiare, con un notevole spreco. A richiamare in particolare questo tipo di ospiti indesiderati sono prevalentemente scatole e pacchi di pasta o farina lasciati per molto tempo chiusi in dispensa.

Vediamo in questa guida come liberarci da questi insetti e non farli più tornare con alcuni consigli del tutto naturali.

Liberare la dispensa

Quando ci troviamo davanti ad insetti svolazzanti, la prima cosa da fare è capire da dove arrivano. Le confezioni sospette dovranno essere selezionate ed eliminate.

Per evitare che tornino ad annidarsi di nuovo in dispensa è bene controllare anche le confezioni chiuse e sigillate. Questi insetti piccoli e rapidi riescono ad infilarsi in ogni angolo dei mobili e lì annidarsi.

Come si presentano

Le tarme del cibo si presentano sotto forma di farfalle o di uova. Quando le troviamo, è bene liberarsi delle scatole. Se invece il cibo è contenuto in barattoli, dobbiamo gettare il contenuto e lavare il contenitore per eliminare ogni residuo.

Pulire la dispensa

Una volta svuotata la dispensa, è arrivato il momento di mettere le scatole ancora buone in frigo per un paio di giorni.

Dovete procedere con la pulizia dei ripiani e delle mensole. Il modo migliore è usare un detersivo disinfettante del tutto naturale. La soluzione più indicata è quella di preparare un composto a base di aceto e acqua. Con un panno inumidito ripulite l’eccesso e con un panno in microfibra asciugate l’interno.

A questo punto potete rimettere a posto il cibo confezionato. Per tenerli al sicuro, meglio conservare la pasta, il pane o la farina in barattoli di vetro chiusi ermeticamente.

Prodotti naturali contro gli insetti

Una volta che avete ripulito ed eliminato i cibi contaminati è importante evitare che gli insetti ritornino. Per prevenirne la formazione potete sistemare qualche foglia di alloro nella dispensa. Il loro aroma fa allontanare gli insetti.

Se non volete usare questa pianta, allora potete creare una miscela con acqua e olio essenziale di arancia, lavanda, menta o citronella, tutti aromi forti che disturbano le farfalline.

Anche l’essenza di limone e cetriolo non piace agli insetti, per questo potete posizionare fette fresche all’interno della dispensa, da sostituire quando si seccano.

Nonostante tutti questi accorgimenti per essere sicuri che le farfalline siano sparite potere incollare del nastro biadesivo all’interno delle pareti del mobile. Se dopo alcuni giorni trovate degli insetti sulla parte adesiva, vuol dire che altri alimenti sono stati contaminati, quindi dovete provvedere ad una nuova pulizia approfondita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farfalline del cibo, come eliminarle dalla dispensa ed evitare che tornino

TerniToday è in caricamento