rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Elezioni Narni 2022 Narni

“Bene i soldi per il ponte di Augusto, ma i Cinque Stelle si ricordino anche delle Grazie. Che cadono a pezzi”

Sergio Bruschini (Forza Italia): pericoli per l’incolumità pubblica, visti i buoni uffici che i pentastellati vantano con Roma si impegnino per risolvere questo annoso problema

“A tutti noi ha fatto piacere apprendere dalle parole di un esponente dei Cinque Stelle che starebbero per arrivare da Roma ben 500mila euro da impiegare per la riqualificazione dell’area archeologica del ponte di Augusto. Parliamo di uno dei monumenti più importanti in assoluto che abbiamo sul nostro territorio, quindi ben vengano interventi volti alla sua salvaguardia ed alla sua promozione. Ci piacerebbe, tuttavia, essere informati alla stessa stregua dagli esponenti dei Cinque Stelle sullo stato di totale degrado e abbandono in cui versa l’ex colonia ‘Federico Di Donato’, meglio nota come Le Grazie”.

Sergio Bruschini (Forza Italia) risponde così alla notizia che un paio di giorni fa è stata data con toni trionfalistici dal Movimento 5 Stelle riguardo ai soldi in arrivo per il recupero dell’area attigua al Ponte di Augusto.

“È vero che la struttura delle ‘Grazie’, non essendo un monumento, non si può paragonare in alcun modo al ponte di Augusto - rilancia Bruschini - ma in questo caso si parla di pericoli per l’incolumità pubblica e quindi di sicurezza. Perché lo sanno tutti che Le Grazie rappresenta un grave pericolo per coloro che transitano, a piedi o a bordo di veicoli, nella sottostante strada Flaminia. La solerzia dei Cinque Stelle, nel riferire ai narnesi che dal ministero sono in arrivo tanti soldi per sistemare il Ponte di Augusto, andrebbe applicata anche per risolvere il problema della grande ex colonia. Non ci scordiamo che la precedente giunta capitolina con a capo Virgina Raggi (le Grazie sono di proprietà del Comune di Roma, ndr) era amministrata dai Cinque Stelle. Non sono però bastati cinque anni a fare in modo che qualcuno a Roma prendesse a cuore le sorti dell’ex colonia. Ed allora, visti i buoni uffici che i pentastellati locali sembrano poter vantare con Roma, ci vorrebbe che dessero un bel colpo di bacchetta magica con il quale, nel giro di pochi giorni, si possa risolvere questo grosso problema. Perché passare sotto alle Grazie diventa ogni giorno più pericoloso e la gente non manca di manifestare i propri timori sui social, temendo che possano cadere pietre, vetri o calcinacci dall’alto, o, peggio ancora, che possano avvenire dei crolli improvvisi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Bene i soldi per il ponte di Augusto, ma i Cinque Stelle si ricordino anche delle Grazie. Che cadono a pezzi”

TerniToday è in caricamento