Elezioni regionali, “Cambiamo” scende in campo: no a veti contro di noi, sostegno a Donatella Tesei

Il leader del movimento, Giovanni Toti: voto in Umbria importante, dobbiamo mostrare al Paese l’alternativa possibile ad una maggioranza che si è impossessata del Parlamento senza avere il consenso

Giovanni Toti, foto Ansa

“Cambiamo! è pronta per la campagna elettorale in Umbria e determinata ad appoggiare la candidata Donatella Tesei, espressione della Lega e delle forze tradizionalmente appartenenti al centrodestra, nello sforzo di dare un futuro alla regione”.

Così il movimento guidato dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, annuncia con una nota di avere “dato mandato a Pietro Laffranco di coordinare i lavori per riunire in una lista a sostegno della candidata le migliori personalità e liste civiche locali che si riconoscono nel nostro movimento”.

“Il nostro obiettivo, senza nulla chiedere agli amici che sostengono i nostri stessi obiettivi di rinascita della regione – spiega Toti - è di dare il nostro contributo di idee e di consenso allo sforzo di costruire in regione un diverso modello di politica e di sviluppo”.

La sfida delle urne umbre acquista per Toti e per Cambiamo un doppio valore in quanto “si tratta del primo voto dopo la costituzione a Roma di quel nuovo Governo giallo-rosso che ha sfilato agli italiani il diritto di esprimersi nelle urne, dunque l’appuntamento umbro riveste una particolare importanza non solo per i cittadini di quelle terre” dove “per la prima volta abbiamo il dovere di mostrare al Paese l’alternativa possibile ad una maggioranza che si è impossessata del Parlamento senza avere il consenso”.

“Dobbiamo dimostrare a tutti che esiste un centrodestra nuovo, pieno di idee e proposte, libero e aperto” conclude il governatore, probabilmente riferendosi ai ‘veti’ che da Forza Italia sarebbero arrivati rispetto alla presenza di Cambiano nella coalizione di centrodestra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Veti e “distinguo egoistici” che, “votati al restringimento dei confini della coalizione per salvare qualche immeritata poltrona” vengono definiti “particolarmente nocivi all’idea stessa di futuro che vogliamo costruire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • Covid, un’altra giornata di contagi: due casi nell’ex zona rossa di Giove, Terni in controtendenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento