menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Accerchiato e aggredito giovane arbitro ternano: “Azione violenta ed improvvisa”

I fatti risalgono al match disputato sabato tra Nuova Pontano-San Luca match valevole per il campionato di Seconda Categoria ed interrotto ad inizio del secondo tempo

Il Comitato Regionale Umbro ha pubblicato il referto arbitrale compilato dal giovane direttore di gara ternano Giacomo Vendramin, a seguito di Nuova Pontano-San Luca. Ecco cosa è accaduto durante il match di Seconda Categoria e le susseguenti decisioni del Giudice Sportivo:

“Al dodicesimo minuto del secondo tempo, in seguito ad un calcio di punizione assegnato al San Luca per un fallo commesso in prossimità delle panchine, numerosi tesserati della Nuova Pontano iniziavano a protestare vibratamente contro l'arbitro. Fra questi, si distingueva il calciatore Perla Cristiano il quale proferiva frasi irriguardose nei confronti del direttore di gara, tanto da venire immediatamente espulso. Alla vista del cartellino rosso – si legge nel referto - il Perla si avventava contro l'arbitro e "con un'azione violenta ed improvvisa connotata da particolare aggressività" reagiva afferrando l'arbitro "in maniera estremamente energica" con le mani all'altezza del petto afferrando pelle e maglia a livello del torace provocandogli "bruciore e dolore".

Nel contempo la protesta di numerosi tesserati della Nuova Pontano (dirigenti e calciatori) proseguiva concretizzandosi in un minaccioso accerchiamento del direttore di gara. Questi, non ritenendo più sussistenti i requisiti minimi di sicurezza per la prosecuzione della gara, si vedeva costretto a decretarne la fine. L'arbitro riusciva a fatica, e solo grazie all'aiuto dell'osservatore arbitrale presente al campo, a guadagnare il proprio spogliatoio. Soltanto dopo aver atteso prudenzialmente che gli animi si calmassero l'arbitro ed il citato delegato C.R.A. ("scortati" da alcuni dirigenti della Nuova Pontano) potevano raggiungere la propria autovettura. Il direttore di gara, in virtù dell'aggressione subita dal calciatore, era costretto a recarsi al "Punto di primo soccorso" di Narni ove gli veniva diagnosticato un "trauma contusivo emitorace sinistro" con prognosi di cinque giorni.

Le sanzioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo delibera “La sanzione sportiva della perdita della gara, con il risultato di 0 a 3 a carico della Nuova Pontano. L'ammenda di Euro 300 a carico della società Nuova Pontano (sanzione attenuata per il fattivo intervento, a protezione dell'arbitro, posto in essere da alcuni dirigenti della Nuova Pontano). La squalifica fino al 28.02.2022 a carico di Perla Cristiano (n.17 Nuova Pontano), con la precisazione che detta sanzione va considerata ai fini dell'applicazione delle misure amministrative come previste dall'art.16 comma 4 bis del Codice di Giustizia Sportiva nel testo approvato dal Consiglio Federale della FIGC (C.U.n.256/A del 27.1.2016)”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento