Coronavirus, oltre 150 attualmente positivi a Terni e provincia. Resta l’allerta ma la curva è sempre più ‘down’

Sui 489 complessivi a livello regionale, sono 157 quelli attributi alla provincia ternana. Di questi, 35 residenti nel comune di Giove attualmente unica zona rossa dell’Umbria

foto di repertorio

Resta l’allerta Coronavirus in tutto il territorio ma, guardando i dati oggettivi, la curva del contagio è sempre più in fase discendente. Buone notizie dall’Umbria, confermate anche a Terni e provincia, con alcuni distinguo. A Giove ad esempio perdura la situazione di preoccupazione con 35 attuali positivi sui 38 riscontrati dall’inizio del contagio. Periodo di zona rossa prolungato fino a domenica 3 maggio dato che “il quadro generale presenta una condizione epidemica ancora in evoluzione, senza chiari segni di remissione e/o stabilizzazione”.

Nell’area dell’orvietano alcuni comuni possono iniziare finalmente a guardare con fiducia alla Fase Due. Mentre a Porano, purtroppo, si è registrato il terzo decesso di un’anziana suora della Casa di San Bernardino a Castel Giorgio la situazione epidemiologica è in progressivo miglioramento. Permangono quindici casi di positività al virus sui ventuno globali. Le novità migliori arrivano da Orvieto con i guariti che hanno superato i malati: il rapporto è infatti di 29 a 23 dopo una prima fase davvero critica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuove guarigioni nella Valnerina (Arrone e Montefranco) oltre a ad Amelia e Narni comuni ai quali si computa un nuovo paziente ciascuno Covid+. Altro dato importante riguarda l’intera bassa Umbria. Detto dei 157 casi attuali Covid+ occorre aggiungere il complessivo delle guarigioni pari a 165 e tre municipi usciti dai radar del virus ossia Acquasparta, Montecchio e San Venanzo. A questi vanno aggiunti i cosiddetti immuni ovvero Attigliano, Avigliano Umbro, Fabro, Ficulle, Guardea, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina e Polino.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento