Coronavirus, il bollettino aggiornato: resiste il “focolaio” del Ternano, sette casi positivi in città

Sono tredici le persone contagiate in Umbria, superata quota 107mila tamponi. Quattro i ricoveri in ospedale. La mappa. Usl Umbria 2: via all’indagine sierologica su tutto il personale

Il “focolaio” del Ternano continua a resistere. Di fatto, fra Terni e l’Orvietano si inserisce l’ultima trincea del Covid19 in Umbria visto che, dei 13 casi positivi ancora presenti sul territorio regionale, 9 insistono proprio nell’area compresa fra la città dell’acciaio e quella del duomo.

Ecco la mappa aggiornata ad oggi, 14 luglio, dei comuni “contagiati”. Tre casi sono stati rilevati a Città di Castello, uno rispettivamente a Ficulle e Orvieto, sette a Terni. Una persona ricoverata in Umbria è però residente fuori regione. Quattro complessivamente le persone in ospedale, tutte a Terni.

Ad oggi sono stati effettuati 107mila tamponi e sono 316 le persone ancora in isolamento. Sono 1.450 i casi positivi totali dall’inizio della pandemia.

E prende il via nei prossimi giorni all’azienda sanitaria Usl Umbria 2, l’indagine epidemiologica per il Covid19 che prevede l’effettuazione di test sierologici a tutto il personale dipendente delle aree territoriali di Terni, Foligno, Narni-Amelia, Spoleto, Orvieto e Valnerina (Norcia e Cascia).

“L’adesione è su base volontaria – fanno sapere dalla Usl - ma è molto importante partecipare dato che lo studio sarà di grande utilità per valutare la frequenza della risposta anticorpale in seguito all’esposizione e infezione da virus SARS-CoV-2 a seconda dell’età e del sesso e a prescindere dai sintomi della malattia”. L’indagine prevede l’offerta a tutto il personale dipendente dell’azienda Usl Umbria 2 del test sierologico con la rilevazione, attraverso un semplice prelievo di 4 millilitri di sangue venoso, della presenza di anticorpi specifici anti-SARS-CoV-2.

Il campione di sangue verrà analizzato dai laboratori aziendali di riferimento individuati dalla direzione sanitaria e utilizzato per la determinazione di anticorpi specifici. Se il test sierologico risulterà positivo, cioè rileverà la presenza di anticorpi specifici, vorrà dire che si è entrati in contatto con il virus.

L’eventuale positività sierologica sarà inviata dal medico competente ai servizi di sanità pubblica ed ai responsabili di struttura o distretto che programmeranno, entro le successive 24 ore, un tampone rinofaringeo per la conferma della diagnosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lugnano, un'edicola acquistata da un mese già rischia di chiudere: "Mi avevano detto che era tutto a posto"

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Rissa in pieno centro a Terni tra lo stupore dei passanti, giovane trasportato all’ospedale

  • Flavio e Gianluca, la “lezione” non è servita. E il metadone di Terni continua a fare “vittime”

  • Coraggio e senso di appartenenza, due giovani aprono una nuova attività. Primissima volta a Terni: “Grande orgoglio”

  • Sesso e droga con due minorenni. Nei guai un trentenne ternano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento