Coronavirus, la mappa del contagio: quindici comuni colpiti nel Ternano, in città 66 casi

Orvieto è il secondo territorio più colpito della provincia con 28 "positivi". E poi ci sono 18 municipi dove il Covid19 non è ancora arrivato. La situazione in provincia

Quindici comuni colpiti da Coronavirus in provincia di Terni. La città è quella con il numero più elevato di casi positivi (66), ma anche Orvieto (25 casi) fa segnare un numero piuttosto importante di persone che hanno contratto il Covid19.

Questa la nuova mappa aggiornata del contagio nel Ternano: Acquasparta 4, Amelia 4, Arrone 2, Baschi 4, Castel Giorgio 1, Castel Viscardo 2, Montecastrilli 2, Montecchio 2, Narni 5, Porano 4, Orvieto 28, San Gemini 5, San Venanzo 1, Stroncone 3, Terni 66

Ci sono però anche 18 municipi dove il virus non è ancora arrivato. Si tratta di Avigliano Umbro, Attigliano Fabro, Ferentillo, Giove, Otricoli, Calvi dell’Umbria, Guardea, Allerona, Ficulle, Alviano, Lugnano in Teverina, Monteleone d’Orvieto, Montefranco, Montegabbione, Penna in Teverina, Parrano, Polino.

La situazione nel territorio

Acquasparta

Il sindaco di Acquasparta Giovanni Montani ha fatto il punto della situazione sulle quattro persone risultate positive al coronavirus. “Per tre di queste – ha detto - le condizioni di salute sono in miglioramento. A parte questi soggetti già colpiti nei giorni scorsi, attualmente non vi sono altri casi in paese, continuiamo a monitorare la situazione e rinnoviamo l’obbligo a stare in casa per evitare contatti, uscendo solo se strettamente necessario”.

Montani ha voluto anche sottolineare le attività che si stanno portando avanti per aiutare la popolazione. Oltre alle operazioni di disinfezione svolte nei giorni scorsi, l’amministrazione, in collaborazione con alcuni professionisti, ha attivato un servizio di supporto psicologico per tutti coloro che abbiamo bisogno di sostegno o aiuto in questo difficile momento anche dal punto di vista emotivo”.

“Stiamo tutti attraversando un periodo davvero particolare – dice Montani illustrando l’iniziativa - riteniamo quindi importante informare i cittadini che la psicologa e psicoterapeuta Claudia Cardarelli, già da qualche anno presente con la sua attività professionale ad Acquasparta, aderisce all'iniziativa nazionale #psicologionline, per dare la possibilità a chiunque ne avesse bisogno di effettuare delle consulenze on line”.

Il servizio è raggiungibile tramite Skype o WhatsApp (https://www.psy.it/psicologionline-la-professione-psicologi…) o 3397539386. L’amministrazione ha anche deciso di avviare una raccolta fondi per supportare la lotta al COVID-19. “Domani – annuncia Montani – decideremo con precisione le modalità di attuazione e i destinatari dei fondi che verranno raccolti”.

Calvi dell’Umbria

“Non dare ascolto a voci non attendibili che possono allarmare”. Lo dice il sindaco di Calvi dell’Umbria, Guido Grillini, smentendo l’esistenza di casi di Covid19 in paese. “Al momento non ci sono – afferma in una nota – se si dovessero verificare sarà compito mio, come sindaco, darne comunicazione alla cittadinanza, ovviamente omettendo il nome degli eventuali soggetti, come prevede la legge sulla privacy”. Grillini chiede ai cittadini di rispettare l’obbligo di stare in casa, ribadito anche con atloparlanti mobili, e nello stesso tempo garantisce sulle attività continue di monitoraggio della protezione civile.

Montecchio

Vengono definite buone dal sindaco, Federico Gori, anche presidente dei Piccoli Comuni Anci Umbria, le condizioni di salute delle persone risultate positive al COVID-19 nel comune di Montecchio. Il primo cittadino lo ha dichiarato stamattina facendo il punto della situazione sul coronavirus e le iniziative prese dall’amministrazione sia per il rispetto del divieto ad uscire da casa, sia per aumentare i livelli di sicurezza.

A tale ultimo proposito Gori ha reso noto che il Comune si sta dotando di mascherine di protezione realizzate da una tappezzeria locale riconvertita a produzioni di emergenza per il COVID-19. “Inizialmente verranno date – informa il sindaco – ai dipendenti del pubblico impiego e agli operatori della protezione civile, poi ne distribuiremo anche alle famiglie. Si tratta – aggiunge Gori – di dispostivi realizzati a doppio strato di tessuto e in tnt che possono essere sterilizzabili e lavabili”.

Il sindaco fa poi sapere che l’amministrazione ha avviato una ricognizione fra i cittadini per individuare sarte in grado di coadiuvare e potenziare il lavoro della tappezzeria ed aumentare il numero di mascherine prodotte giornalmente. Sul fronte Dpcm il sindaco afferma che “la gente ha recepito bene gli accorati appelli al rispetto delle direttive e un apprezzamento voglio rivolgerlo alle forze dell’ordine, carabinieri e polizia municipale che hanno raddoppiato i turni per controllare tutto il territorio comunale”.

Montecastrilli

Anche a Montecastrilli è stato attivato un servizio di distribuzione di generi alimentari e farmaci a domicilio. Lo rende noto il sindaco, Fabio Angelucci, che sottolinea come la decisione sia riferita soprattutto a quelle persone che non hanno famigliari in grado di recarsi per loro ad acquistare beni di prima necessità. “La consegna della spesa e dei farmaci – spiega Angelucci -viene fatta direttamente da tutti gli esercizi commerciali e dalle farmacie del territorio comunale. Voglio ringraziare tutti per il senso di responsabilità e il particolare attaccamento al territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

Torna su
TerniToday è in caricamento