Cronaca

Coronavirus, positivo uomo di Orvieto dopo viaggio di lavoro: “Ennesimo contagio di ritorno”

E’ stato tempestivamente individuato dal dipartimento di prevenzione dell’azienda Usl Umbria 2 e dal servizio di igiene e sanità pubblica coordinato, ad Orvieto, dal dr. Marco Mattorre

foto di repertorio

Un uomo di Orvieto – 62enne – è risultato positivo al Coronavirus, dopo esser stato sottoposto al tampone rinofaringeo eseguito dai sanitari del distretto della città della rupe. Era rientrato mercoledì scorso dall'Albania dove si era recato per motivi di lavoro. “È l'ennesimo contagio di ritorno che si registra nel territorio provinciale di Terni – ricordano dall’azienda sanitaria - tempestivamente individuato dal dipartimento di prevenzione dell'Azienda Usl Umbria 2 e dal servizio di igiene e sanità pubblica coordinato dal dottor Marco Mattorre".

Il 62 enne Orvietano è sintomatico e si trova in isolamento domiciliare, costantemente monitorato dai servizi territoriali dell'Usca e dal medico di famiglia dottor Stefano Biagioli. È in corso l'indagine epidemiologica per tracciare i contatti stretti anche se, come prevede il protocollo, l'uomo si trovava già dal suo ritorno in città, in isolamento fiduciario disposto dall'azienda sanitaria in quanto proveniente da un paese considerato a rischio.

"È sempre fondamentale rivolgere un appello alla popolazione - ricordano dalla Usl - al pieno rispetto delle semplici misure anticontagio: mascherina, igiene delle mani, distanziamento sociale".

Seguono aggiornamenti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, positivo uomo di Orvieto dopo viaggio di lavoro: “Ennesimo contagio di ritorno”

TerniToday è in caricamento