Il grande cuore di Terni, in via Buonarroti spunta la cassetta della solidarietà

Emergenza Coronavirus, tante le famiglie in difficoltà anche nella città dell’acciaio. L’iniziativa del quartiere: “Chi ha metta, chi non ha prenda”

È un momento strano, questo. L’emergenza Coronavirus ha imposto una “distanza” di sicurezza l’uno dall’altro. L’urgenza di queste settimane è di restare in casa, isolati.  E quando si esce, è opportuno stare almeno ad un metro di distanza dalle persone che ti sono accanto al supermercato o in farmacia, così come sul posto di lavoro. Un “distanziamento sociale” che ha acceso la miccia della diffidenza. Perché può capitare di guardare l’altro con occhi diversi rispetto a come si faceva fino a poco più di un mese fa. Quasi che l’altro sia – comunque – un pericolo per la propria sicurezza.

cassetta solidarietà_2-2Per paradosso, però, in questo tempo di distanza, si moltiplicano le iniziative di solidarietà alla stessa velocità con cui si moltiplicano le persone che sono in difficoltà. Le fabbriche chiuse, i negozi vuoti, bar e ristoranti desolati stanno creando una emergenza sociale ed economica, diretta conseguenza di quella sanitaria. E per nessuna delle tre, si ha ben chiaro quando e come si potrà trovare un vaccino.

E allora ecco che ci si rimboccano le maniche, per come si può e per quello che si può. Tanti comuni in questi giorni hanno avviato raccolte di generi alimentari da destinare a chi ne ha bisogno. Nelle prossime ore cominceranno ad essere distribuiti i buoni spesa. E fra negozi e strade spuntano le “cassette” della solidarietà.

cassetta solidarietà_3-2Succede anche a Terni, via Buonarroti. “Chi ha metta, chi non ha prenda”, recita il cartello. Nel quartiere non si sa chi sia stato ad avere l’idea. Ma la gente collabora. C’è chi lascia un pacco di pasta, chi una confezione di tonno. E c’è chi allunga la mano e porta sulla sua tavola, “contagiata” dalla crisi del Covid19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli anticorpi, in questo caso, funzionano. Dalla malattia della diffidenza e dell’indifferenza si può guarire.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento