Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Droga nascosta nel passeggino accanto al figlio appena nato, scattano le manette

Spacciatore aveva sistemato un involucro con quasi tre etti di marijuana, la polizia di Stato lo scopre e lo arresta

Una famiglia a spasso in città in un caldo pomeriggio di giugno, se non fosse che l’atteggiamento del giovane padre non avesse insospettito gli agenti della 3° Sezione della Squadra Mobile, in servizio nella zona della stazione ferroviaria durante l’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, come disposta dal Questore Antonino Messineo.

I poliziotti hanno notato l’atteggiamento nervoso del giovane, mentre – insieme alla moglie e ai due figli minori, uno dei quali in passeggino - si avviava a prendere il treno.

    Sono stati fermati per un controllo e, dall’interno del materassino del passeggino, è saltato fuori un grosso involucro, contenente quasi 3 etti di marijuana.

            Il giovane, un nigeriano di 25 anni, con un precedente per ricettazione, richiedente asilo e residente con la famiglia in un’altra regione, è stato arrestato e la droga è stata sequestrata.

            Questa mattina è stato giudicato con rito direttissimo e il Giudice lo ha condannato a un anno di condizionale e ha disposto la misura del divieto di ritorno per tre anni nel Comune di Terni.

            La moglie è risultata estranea ai fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nascosta nel passeggino accanto al figlio appena nato, scattano le manette

TerniToday è in caricamento