rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca Orvieto

Atto vandalico al Duomo di Orvieto: “Deprecabile, ingiustificabile ed intollerabile gesto”

Il sindaco Roberta Tardani: “Rappresenta un monumento simbolo della città di Orvieto e della cristianità”

Una scritta fatta, molto probabilmente, con la bomboletta spray è comparsa sul lato destro del Duomo di Orvieto, all’altezza della Cappella di San Brizio. Gli addetti dell'Opera del Duomo hanno provato a rimuovere una lettera della scritta con un apposito solvente. Tuttavia il risultato non è stato ottimale e pertanto occorrerà una tecnica diversa per riuscire al meglio nell’intervento.

Il sindaco Roberta Tardani ha espresso il proprio pensiero, a seguito di quanto accaduto, presumibilmente tra la notte di domenica 22 e lunedì 23 maggio. “Deprecabile e ingiustificabile l’atto vandalico sulle mura del Duomo, monumento simbolo della città di Orvieto e della cristianità. Ho parlato con il presidente dell’Opera del Duomo ossia Andrea Taddei – afferma il primo cittadino - per mettere a disposizione le immagini del sistema di videosorveglianza che si affaccia su piazza Duomo affinché possano contribuire ad aiutare le forze dell’ordine a individuare gli autori di questo intollerabile gesto. Non si tratta solo di un danno materiale a un bene storico, artistico e culturale di inestimabile valore, patrimonio del Mondo intero, ma soprattutto di uno sfregio all’immagine della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atto vandalico al Duomo di Orvieto: “Deprecabile, ingiustificabile ed intollerabile gesto”

TerniToday è in caricamento