Emergenza Coronavirus, il sindaco Latini e gli assessori depongono fiori in tutti i cimiteri del territorio

Il primo cittadino e gli esponenti della Giunta si sono recati nei luoghi sacri del territorio. Il capogruppo Gentiletti di Senso Civico: “Occasione persa”

foto di repertorio

Il sindaco di Terni Leonardo Latini e gli assessori della Giunta comunale - stamattina - hanno portato dei fiori in tutti i cimiteri del territorio comunale. Un gesto simbolico, a nome di tutti i cittadini, che non hanno potuto recarsi sulle tombe dei propri defunti in queste giornate pasquali. Nei sedici cimiteri comunali il sindaco e gli assessori sono stati accolti da sacerdoti e parroci, con i quali sono stati condivisi alcuni minuti di raccoglimento.

Alessandro Gentietti: “Occasione persa”

“Nei giorni scorsi avevo avanzato la proposta di consentire anche a Terni che fiorai e spedizionieri potessero fare consegne alle tombe, rispondendo così, pur in tempi di Coronavirus, alle esigenze di quei ternani che nelle festività pasquali vogliono ricordare i loro cari. Ho appreso che la proposta di permettere ai ternani di far consegnare fiori alle tombe non è stata attuata”. Lo dichiara in una nota il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti.

“L'iniziativa dell'amministrazione di Terni di deporre una corona in ogni cimitero è un bel gesto, apprezzabile ma, sicuramente, non incarna nè l'aspetto spirituale nè quello materiale della mia proposta: consentire ad ogni ternano di ribadire il suo legame con i suoi cari venuti a mancare, consentire ai cittadini, sebbene a distanza e nelle norme di sicurezza, di avere un ruolo attivo; valorizzare i fiorai del territorio che già sono tanto penalizzati da questa crisi"

"Una iniziativa che si poteva attuare senza andare ad annullare le misure di contenimento e di prevenzione, le consegne online sono infatti possibili, e che in altre realtà si sta attuando anche in queste ore in grande armonia e sicurezza, dando anche una risposta economica – seppur parziale – a tutti  quei fiorai che da settimane sono chiusi. Presenterò - conclude il capogruppo - una interrogazione a risposta scritta per capire cosa sia successo a Terni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento