Era ritrovo di pregiudicati, tossicodipendeti e alcolisti. 20 giorni di sospensione per un bar di Terni

Il provvedimento arriva dopo numerose osservazioni delle forze dell'ordine ed è scattato operativamente dopo un episodio di spaccio di droga.

Venti giorni di sospensione della licenza per un bar, in zona Cesure, disposto dalla questura della provincia di Terni. Si tratterebbe di un esercizio commerciale che era stato deputato a ritrovo di pregiudicati, alcolisti e tossicodipendenti. 

L'intervento, che si è originato dalla sinergia delle forze dell'ordine, è avvenuto dopo ripetuti controlli da parte dei carabinieri e della polizia di Stato e si inserisce nel quadro delle attività di prevenzione e sicurezza adottato dalla questura di Terni.

L'ultimo campanello d'allarme che ha allertato le forze dell'ordine, è avvenuto l'8 ottobre scorso per un episodio di spaccio e che ha condotto, successivamente, alla denuncia. 

La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha portato la notifica di chiusura nella mattinata di mercoledì 21 ottobre per 20 giorni, emanata dalla divisione amministrativa e sociale e dell'immigrazione della questura di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento