Difende i clienti in tribunale e incassa le parcelle, ma l'avvocato è abusivo

Aveva conseguito l’abilitazione professionale in Spagna e si appoggiava ad un collega di Terni: blitz della guardia di finanza

Beccato grazie alla denuncia di un cliente, che ha sborsato 6mila euro di parcelle. La guardia di finanza del comando provinciale di Perugia ha denunciato un professionista di origini svizzere per esercizio abusivo della professione e usurpazione di titolo. In poche parole: l’avvocato non era in realtà abilitato a esercitare la professione forense.

L’uomo, come ricostruito dalla finanza, aveva sì conseguito l’abilitazione alla professione, ma in Spagna. Al massimo, spiegano le fiamme gialle, è un “avvocato stabilito” o “abogado”. Ma non un “vero” avvocato in Italia. E lui, sempre secondo le indagini dei militari, utilizzava alcuni espedienti per mascherare la propria vera qualifica nei documenti legali. Abbreviazioni e la scrittura con caratteri microscopici del titolo effettivamente posseduto. E non è finita qui.

Pur avendo l’obbligo, per potere esercitare in Italia, di collaborare con un vero e proprio avvocato regolarmente iscritto all’albo, l’uomo, secondo quanto ricostruito dalla guardia di finanza, svolgeva la professione in maniera autonoma, avvalendosi di un’intesa di collaborazione puramente formale, concordata con un avvocato ternano.

E ancora. L’inganno è stato perpetrato non solo a danno di privati, ma anche della pubblica amministrazione. L’uomo ha presentato false attestazioni all’autorità giudiziaria dichiarando di potere rappresentare terzi in giudizio. Dopo le indagini, la guardia di finanza lo ha denunciato per esercizio abusivo di una professione e per usurpazione di titolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento