rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Acquasparta

Ruba in casa ma non si accorge delle telecamere: riconosciuto e arrestato

Il furto ad Acquasparta: nel bottino un orologio, alcuni elettrodomestici e un monopattino elettrico. Le indagini dei carabinieri hanno portato fino ad un cileno residente ad Ostia. Denunciato il complice

Le immagini del sistema di videosorveglianza hanno ripreso tutto: l’ingresso in casa e la razzia. I carabinieri hanno tracciato il loro identikit e poi li hanno rintracciati. Nei guai due cittadini cileni, residenti ad Ostia in provincia di Roma.

Sarebbero loro i responsabili del colpo messo a segno in una casa di Acquasparta lo scorso 22 gennaio. Ad avviare le indagini il proprietario dell’appartamento che ha denunciato il furto di un orologio, una coppia di air pods della Apple, un monopattino elettrico e altri elettrodomestici.

I carabinieri di Acquasparta e i colleghi della sezione operativa dio Terni si sono messi al lavoro, identificando subito i presunti responsabili del colpo e sporgendo nei loro confronti una denuncia per furto aggravato in concorso.

I successivi accertamenti hanno permesso di localizzarli presso la loro residenza e l’altro giorno uno dei due sudamericani – un trentenne già noto alle forze dell’ordine – è stato tratto in arresto e trasferito presso la casa circondariale di Terni. Parte della refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in casa ma non si accorge delle telecamere: riconosciuto e arrestato

TerniToday è in caricamento