rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Guerra in Ucraina, via ai corridoi umanitari: tavolo in prefettura e in Comune

Diverse iniziative in città dai vari enti territoriali: il palazzo del Governo studia il piano di accoglienza di profughi, Palazzo Spada si muove con le associazioni

Parte la macchina dell’accoglienza umanitaria anche a Terni per la guerra in Ucraina. La prefettura studia le modalità e il Comune intanto si muove con le associazioni.

Martedì il palazzo del Governo ha partecipato a un incontro in streaming indetto dal Servizio di Protezione Civile della Regione Umbria, insieme ai rappresentanti della prefettura di Perugia, il consulente della struttura regionale di gestione dell’emergenza Covid e il segretario generale di Anci Umbria. Sono state avviate le prime interlocuzioni tra gli attori coinvolti, per la prossima pianificazione regionale dell’accoglienza della popolazione ucraina. Per quanto riguarda la Prefettura di Terni “sono state rappresentate le tematiche condivise con gli Enti gestori operanti nel territorio della provincia già emerse”, e “sono state acquisite le disponibilità di strutture idonee per la prima accoglienza”.

Sul fronte del Comune, si è svolta una riunione tra Palazzo Spada e il mondo dell’associazionismo “per trovare soluzioni rapide e avere delle indicazioni su come organizzare soccorsi per la popolazione dell'Ucraina sia nel territorio che nella nazione colpita dalla guerra”. “Oltre 40 sono le associazioni che abbiamo convocato in questo tavolo di confronto tecnico   – afferma l’assessore al welfare Cristiano Ceccotti – coinvolgendo sia la Zona sociale 10 che quella di Narni. Sono emerse le necessità più urgenti, da quella di assicurare un tetto per alcuni ricongiungimenti familiari sia di garantire una filiera di soccorso che rientri nelle procedure istituzionali. Il comune di Terni, attraverso l’assessorato che qui rappresento, si farà anche carico di raccogliere tutte le informazioni sui servizi che le associazioni renderanno disponibili e di pubblicare queste informazioni nel portale istituzionale e divulgarle anche attraverso i social”.

“Durante l’incontro - dichiara Ceccotti - abbiamo discusso sulle procedure amministrative per l’accoglienza e insieme abbiamo deciso di coordinare un’azione per la raccolta alimentare per le persone che arriveranno nel nostro territorio e farmaceutica grazie al supporto delle nostre farmacie comunali. Inoltre è stato evidenziato quanto sia importante ricordare che siamo ancora in tempi di pandemia e tutti coloro che arriveranno dovranno seguire le procedure previste dal protocollo sanitario nazionale a dalla Asl. Per definire una road map precisa di azioni da intraprendere con la comunità ci siamo dati appuntamento per venerdì 4 marzo alle 16. Ringrazio tutte le associazioni e le organizzazioni che hanno sempre svolto un ruolo essenziale e indispensabile per il territorio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, via ai corridoi umanitari: tavolo in prefettura e in Comune

TerniToday è in caricamento