rotate-mobile
Incendi Attigliano

Vedette antincendio al lavoro: il primo “colpo” delle Guardie ambientali d'Italia di Attigliano

Intercettato un rogo nella zona di Attigliano, l’intervento immediato dei vigili del fuoco ha consentito di limitare i danni. Ecco come funziona il servizio

Si piazzano sui punti più alti e poi, con binocoli e cannocchiali, perlustrano l’area intorno a caccia di incendi. Funziona così il servizio di antincendio boschivo svolto dai volontari delle Guardie ambientali d'Italia di Attigliano in convenzione con l’Agenzia forestale dell’Umbria.

Al momento, l’area presidiata è quella dell’Amerino e ieri sono arrivati i primi risultati del lavoro. Le vedette erano infatti appostate sulla collina di Lugnano quando, poco prima delle 18, hanno notato del fumo provenire dalle campagne di Attigliano.

guardie ambientali italia aib8Immediata è stata la chiamata al numero unico di emergenza, 112, e altrettanto rapido è stato l’intervento dei vigili del fuoco che ha permesso di circoscrivere il rogo ad un’area limitata di sterpaglie. Da indagare ora quali siano state le cause dell’incendio: se, insomma, le fiamme si siano sprigionate “naturalmente” (al momento, nella zona, era in corso il taglio dell’erba, quindi è possibile che i macchinari utilizzati abbiano sprigionato qualche scintilla “fatale) o se, al contrario, qualcuno gli abbia dato una mano.

Certo è che il lavoro delle vedette è stato fondamentale per impedire che un piccolo rogo si trasformasse in un pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vedette antincendio al lavoro: il primo “colpo” delle Guardie ambientali d'Italia di Attigliano

TerniToday è in caricamento