rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Incidenti stradali Centro

Incidente stradale, ennesimo schianto all’incrocio ‘maledetto’: centrata la pensilina del bus GALLERIA FOTOGRAFICA

Impatto all’altezza dell’incrocio tra via Lambruschini e via Radice teatro troppo spesso di incidenti ed oggetto dell’audizione del comitato di quartiere di Cardeto

Un incidente stradale, l’ennesimo, si è verificato nel corso della tarda mattinata di oggi – martedì 17 maggio – all’altezza dell’incrocio tra via Lambruschini e via Radice. Lo schianto ha coinvolto due auto: una Fiat Panda ed una Toyota, poco dopo le 11,30. A seguito dell’impatto uno dei due veicoli ha centrato la pensilina degli autobus, posizionata in prossimità dell’incrocio stesso.

Entrambi i conducenti sono stati soccorsi e trasportati all’ospedale per accertamenti. Contestualmente sono intervenuti i carabinieri, gli agenti della polizia locale, per effettuare i rilievi e gestire la viabilità, ed i vigili del fuoco.

GALLERIA FOTOGRAFICA 

Un incrocio ‘maledetto’ lo possiamo definire, poiché purtroppo teatro di diversi incidenti. Se ne erano occupati anche gli esponenti del comitato di Cardeto, durante l’audizione che si era tenuta – nelle scorse settimane – per evidenziare le criticità all’interno del medesimo quartiere. Una situazione che genera preoccupazione diffusa, poiché tale arteria è piuttosto trafficata e collocata in prossimità di diversi istituti.

Il pensiero 

Dal comitato di Cardeto la riflessione postata sulla pagina facebook di riferimento: “L’ennesimo incidente fra via Lambruschini e via Radice. Si sono feriti entrambi i conducenti delle vetture mentre la dinamica dell'incidente e sempre la stessa: mancato rispetto dello stop di via Lambruschini, nonostante il cartello della segnaletica verticale sia di grandi dimensioni. Nonostante il sopralluogo di circa due mese fa con gli assessori e i consiglieri comunali, a Cardeto, ancora siamo a constatare che non sono state adottate misure in conformità ai problemi da noi sollevati e nella specifica situazione continuano ad esserci incidenti. In quale lingua dobbiamo esprimerci per farci ascoltare dai nostri amministratori per tamponare questa gravissima situazione? Siamo più che alterati perché non c'è sensibilità sull'argomento.”

La richiesta: “La vogliamo installare o no questa benedetta rotonda? Non stiamo a chiedere l'elemosina ma un piccolo manufatto. In città e in alcune aree della periferia sono state fatte rotonde megagalattiche che sono una vergogna a sol vederle, a cosa servono quando vi è un traffico ridottissimo. Noi cittadini del quartiere chiediamo invece una piccola struttura senza oggetti di artisti quotati. Una rotonda che costringa gli automobilisti a rispettare la segnaletica per evitare la tragedia. Ci siamo domandati: E se sotto la pensilina questa mattina vi fossero stati bambini e genitori in attesa dei mezzi di trasporto cosa sarebbe accaduto?”.

Il messaggio rivolto all’amministrazione: "Non vogliamo che ci sia solo l'interesse sul parco. Anche l'interesse delle altre tematiche, critiche, che coinvolgono il quartiere. Sono 11 anni che il comitato si batte per un giusto riconoscimento del quartiere, quando ci darete ascolto?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale, ennesimo schianto all’incrocio ‘maledetto’: centrata la pensilina del bus GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento