rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Accuse e quattro croci, lettera minatoria al presidente della fondazione Aiutiamoli a Vivere

La lettera recapitata a Fabrizio Pacifici: “Vergognati, i bambini nostri devi aiutare. Andiamo all’ospedale a fare i pagliacci”. Sporta denuncia ai carabinieri di Terni

Lettera minatoria recapitata a Fabrizio Pacifici, presidente della fondazione Aiutiamoli a Viverne ong. La missiva è stata recapita nella giornata di oggi, 30 novembre, presso la sede nazionale della fondazione in via XX Settembre a Terni. Sulla busta è anche indicato un mittente, che sarebbe però sconosciuto a Pacifici.

“All’interno della busta - ha denunciato il presidente ai carabinieri - ho trovato un cartoncino con la scritta: Vergognati i bambini nostri devi aiutare ti metteremo sul giornale. Sul retro, c’era un’altra frase: Andiamo all’ospedale a fare i pagliacci, seguita da quattro croci e firmata con la lettera D”.

Parlando con gli investigatori, Pacifici ha suggerito la possibilità che “questa missiva possa essere riferita alla attività di cooperazione internazionale (...) che mi vede protagonista dal lontano 1992, dell’accoglienza e dell’aiuto verso i bambini bielorussi ed ucraini”.

Il caso è ora all’attenzione dell'arma dei carabinieri, ai quali Pacifici ha manifestato “preoccupazione” non per la propria persona “ma per la mia famiglia e i miei nipoti che vivono a Terni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accuse e quattro croci, lettera minatoria al presidente della fondazione Aiutiamoli a Vivere

TerniToday è in caricamento