Bambina violentata dalla madre e le foto e video vendute ai pedofili: arrestata una ternana

Le indagini condotte dalla Procura di Firenze. In carcere è finito anche un uomo, il vero regista di questo squallore

Una donna ternana è stata arrestata dalla Questura di Firenze per aver costretto, con il suo compagno - un 40enne originario di Grosseto -, la figlia minore di 10 anni ad avere rapporti sessuali con altri uomini in cambio di denaro. Ma c'è dell'altro: i squallidi incontri venivano filmati e divulgati tramite alcune chat sul web.

Pesantissime le accuse che la magistratura imputa alla donna e al suo partner: pornografia minorile, divulgazione di notizie e informazioni finalizzate allo sfruttamento sessuale dei minori di anni 18, produzione di materiale pornografico, nonché violenza sessuale nei confronti di minori per aver costretto una persona minore a subire rapporti sessuali.

La pedopornografia è emersa durante il monitoraggio della piattaforma Telegram. La Polizia, una volta individuati alcuni messaggi sospetti e foto particolari, hanno dato vita ad un blitz in un appartamento dove è stato ritrovato un ingente quantitativo di materiale pedopornografico. "Gli sviluppi investigativi - scrivono i segugi della Questura di Firenze - hanno consentito di accertare l’esistenza sulle piattaforme di Whatsapp e Telegram, utilizzate dall’uomo, di gruppi “attivi” dediti alla condivisione di link mega.nz, tutti riconducibili a contenuti pedopornografici e immagini/video in chiaro di minori intenti al compimento di atti sessuali, oltre alle chat intercorse tra gli stessi utenti. L’attività investigativa sotto copertura, delegata dalla Procura della Repubblica, ha successivamente consentito di individuare alcuni utenti stranieri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori hanno dimostrato che la madre insieme al compagno hanno abusato sessualmente della piccola sin dalla tenera età. Ora la bambina è stata affidata ai servizi sociali e condotta in una casa protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento