menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Masso cade sulla ferrovia, disagi per i pendolari del Tacito e non solo: ripreso il transito dei treni

L’incidente è avvenuto questa notte tra Giuncano e Terni. Tecnici sul posto, rallentamenti per oltre 20 convogli

È ancora sospesa la circolazione ferroviaria tra Foligno ed Orte a causa di un masso caduto lungo la linea tra Giuncano e Terni intorno alle 3.45 di questa notte.

L’incidente è avvenuto nel tratto in cui sono in corso alcuni interventi per la messa in sicurezza del costone adiacente la sede ferroviaria concordati tra DTP Roma e Anas/Provincia di Terni. Sul posto era infatti presente una squadra dedicata di Rfi proprio per possibile caduta massi.

L’interruzione ha causato inevitabili disagi ai pendolari, in particolar modo agli utenti dell’intercity 580 (Terni-Milano), il ‘Tacito’, che è stato deviato via Orte, con i viaggiatori della tratta Terni-Terontola trasportati con due bus sostitutivi fino a Firenze. I treni regionali sulle direttrici Perugia-Roma e Ancona-Roma sono stati sostituiti con bus nella tratta Terni-Spoleto. Il masso è stato rimosso ma la circolazione ferroviaria è ancora sospesa ed è dunque ancora attivo il servizio sostitutivo con bus tra Foligno e Terni. In corso interventi tecnici per garantire la ripresa del traffico ferroviario.

Aggiornamento

Il masso è stato rimosso e dalle 9.51 è ripresa la normale circolazione dei treni tra Terni e Giuncano. Ferrovie fa sapere che, oltre al Tacito deviato e 12 Regionali limitati (con bus sostitutivi) ci sono stati rallentamenti fino a 15 minuti per un Freccia, fino a 130 minuti per 4 Intercity, fino a 40 minuti per 5 Regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento