Vestiti taroccati e giocattoli pericolosi, solo in un giorno sequestrati 468 oggetti

Sono oltre 2.800 gli articoli recuperati dalla guardia di finanza fra Terni e Orvieto nel mese di luglio. I risultati dell’Action day, la giornata dedicata alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo

Nel mese di luglio, la guardia di finanza fra Terni e Orvieto ha sequestrato oltre 2.800 articoli “ritenuti non conformi ai fini della sicurezza per i consumatori” e denunciato 6 persone. Nella sola giornata del 18 luglio – in occasione dell’Action day, la giornata dedicata alla lotta a contraffazione e abusivismo commerciale - 6 pattuglie della polizia di Stato, 4 dell’arma dei carabinieri, 4 della guardia di finanza e 4 della polizia municipale hanno controllato 61 persone, di cui 19 cittadini stranieri. In totale, sono stati sequestrati 468 articoli, suddivisi in 428 articoli di abbigliamento e moda e 40 giocattoli.

Dall’inizio dell’anno, la guardia di finanza di Terni ha sequestrato più di 12mila prodotti fra capi di abbigliamento, giocattoli e oggetti tecnologici non sicuri o contraffatti, denunciando 21 persone.

Dati che dimostrano non solo lo sforzo operativo delle fiamme gialle ternane – e delle altre forze dell’ordine – ma anche la capillare diffusione del fenomeno della contraffazione. Ad ulteriore conferma, ecco il bilancio dell’Action day a livello nazionale: più 25.500 persone controllate con 15 arresti, 886 denunce e 1.436 sanzioni amministrative a seguito del sequestro di più di 2,5 milioni di articoli per un peso complessivo di quasi quattromila chilogrammi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento