rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Morte del giovane Lorenzo, si è conclusa l'autopsia. Le prime ipotesi sui motivi che hanno stroncato la vita del 24enne ternano

Accertamenti da parte dello staff di anatomia patologica dell’ospedale di Foligno dopo il decesso del ventiquattrenne ternano. Sabato l’addio nella chiesa di Santa Maria della Misericordia

Si è conclusa ieri, venerdì 18 giugno, l'auotopsia sul 24enne ternano, calciatore del Campitello, trovato esanime nella prima serata di mercoledì scorso nella sua casa nel quartiere di Borgo Bovio.

Le operazioni autoptiche sono state eseguite dallo staff di anatomia patologica sotto il coordinamento del dottor Fiovo Marziani. Già dai primi elementi emersi durante le analisi, sono state categoricamente escluse connessioni col consumo di sostanze tossiche. A conferma del fatto che Lorenzo conduceva una vita lontana dai vizi e da qualsiasi tipo di dipendenza.

Altro dato anamnestico a disposizione dei medici legali, era l'assenza, o presunta tale, di patologie o insorgenze di problemi di salute evidenti. In realtà, ecco il dato emergente, per Lorenzo sembrerebbe essere stato fatale un infarto. Fra le motivazioni che lo hanno generato, probabilmente un'aritmia cardiaca o miocardite. 

La giovane età di Lorenzo e il suo sostanziale stato di buona salute, ha indotto la Usl 2 a orientarsi verso la richiesta di autopsia, contrariamente alla prima decisione del Pm, dott.ssa Elena Neri, che aveva immediatamente liberato la salma mettendola a disposizione della famiglia. Già dal primo pomeriggio di venerdì 18, senza alcuna disposizione di ulteriori esami di approfondimento, Lorenzo è tornato fra i suoi cari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte del giovane Lorenzo, si è conclusa l'autopsia. Le prime ipotesi sui motivi che hanno stroncato la vita del 24enne ternano

TerniToday è in caricamento