Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Baschi

Reduci del rave di Valentano occupano le rive del lago: sgomberati dalle forze dell’ordine

Intervento nel territorio comunale di Baschi nei confronti di alcuni mezzi provenienti dal Viterbese. Il sindaco Bernardini: regolamentare gli accessi e le attività a Corbara

In “fuga” dal Viterbese, avevano messo sott’occhio le rive del lago di Corbara per ricominciare il rave party che ha tenuto sotto scacco l’’area di Valentano e del lago di Mezzano. In tutto 12 i vecoli e 35 le persone identificate, diversi di nazionalita francese, accampati con carvan e mezzi privati. La polizia di Stato di Terni venerdì mattina ha proceduto a sanzionarli per divieto di campeggio in area non autorizzata. 

A darne notizia è il sindaco di Baschi, Damiano Bernardini.

L’azione di controllo è stata messa in atto questa mattina, 20 agosto, nei confronti di alcune persone che nei giorni scorsi hanno partecipato al raduno abusivo a cui hanno preso parte diverse migliaia di giovani provenienti da tutta Europa e nel corso del quale si sono registrati due decessi e diversi ricoveri in ospedale per abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti e numerosi.

Lo sgombero dell’area privata a cavallo fra i territori comunali di Valentano e Latera è stato completato nella giornata di ieri. Diverse centinaia di giovani si sono riversati verso la costa toscana. Altri, evidentemente, avevano “scelto” questo pezzo di Umbria per ricominciare la festa illegale.

Complessivamente sono state identificate 35 persone a bordo di 12 veicoli: diversi erano di nazionalità francese e si erano accampati con caravan e mezzi privati. Le forze dell’ordine hanno proceduto a sanzionarli per divieto di campeggio in area non autorizzata e ad allontanarli. All’operazione ha collaborato anche la polizia locale di Baschi.

“Questo ulteriore episodio – commenta il sindaco Bernardini - rafforza la volontà di regolamentare gli accessi e le attività sul lago di Corbara, ai fini di una più ampia valorizzazione dell'area naturale protetta. Obiettivo sul quale abbiamo già iniziato a lavorare e che perseguiremo con determinazione nei prossimi mesi. Un ringraziamento a tutte le forze dell'ordine che sono intervenute con tempestività e professionalità”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reduci del rave di Valentano occupano le rive del lago: sgomberati dalle forze dell’ordine

TerniToday è in caricamento