Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Orvieto

Strage di gatti nel centro storico, scattano gli accertamenti della Asl

Orvieto, il caso sollevato dal consigliere comunale Alessio Tempesta durante il question time. Il sindaco, Roberta Tardani: anomala moria probabilmente dovuta ad avvelenamento

“Anomala moria di gatti nel centro storico, è un fenomeno increscioso: faremo del tutto per contrastare ogni forma di violenza”.

Lo dice il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, dopo che nel corso dell’ultimo question time, il consigliere di Progetto Orvieto, Alessio Tempesta, ha portato all’attenzione dell’assemblea quella che viene definita come una “inaspettata e immotivata moria di gatti nel centro storico, presumibilmente dovuta ad avvelenamento”.

“Si tratta di un fenomeno increscioso che si sta verificando in queste ultime settimane – aggiunge ancora il sindaco Tardani - Vale la pena ricordare che è un reato punito dalla legge. L’Asl è stata informata e verrà effettuato l’esame autoptico su uno dei gatti trovati morti”.

“Come amministrazione – precisa il primo cittadino - abbiamo riconosciuto alcune colonie feline e il lavoro importante dei volontari che se ne occupano. Siamo anche intervenuti per la ripresa delle sterilizzazioni che è uno degli strumenti che abbiamo a disposizione per contenere la proliferazione. Faremo i passaggi necessari per contrastare ogni fenomeno di violenza e utilizzando gli strumenti che abbiamo a disposizione per tutelare gli animali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di gatti nel centro storico, scattano gli accertamenti della Asl

TerniToday è in caricamento